Clicca qui e salva questo articolo nella "Tua rassegna stampa", nel menu di sinistra ↵

Il Parco Nazionale Kruger, il più grande del Sudafrica, ha confermato oggi l’arresto di 11 persone sospette in operazioni anti-bracconaggio, all’interno e all’esterno dell’area protetta. Si tratta della prima operazione anti-bracconaggio del 2017 ed è stata eseguita dal Sanparks Rangers Corps e dai servizi di Polizia Sudafricana. E’ stato durante la seconda operazione, avvenuta nel raggio di 57 chilometri dal Kruger, che si sono potute recuperare 6 corna di rinoceronte, pronte per essere piazzate sul mercato nero proveniente per lo più dall’Asia. Durante il primo arresto invece, sei sospettati sono stati presi in custodia insieme ad un’arma da fuoco ad alto calibro e a delle munizioni.

Intanto, solo nel 2015, sono stati uccisi dal bracconaggio 1175 rinoceronti africani.

Clicca qui e salva questo articolo nella "Tua rassegna stampa", nel menu di sinistra ↵