Clicca qui e salva questo articolo nella "Tua rassegna stampa", nel menu di sinistra ↵

L’ Arena stamattina titolava: “ELEZIONI, VERONA E’ DIVENTATA UN CASO NAZIONALE , con riferimento al ballottaggio Federico Sboarina- Patrizia Bisinella ritenuti entrambi di tendenze moderate e destrorse. Se così fosse significherebbe che il 55% circa degli elettori di Verona indicherebbe una specie di governo di unità cittadina, magari da esportare anche a livello nazionale.

Infatti da Roma il PD fa sapere: “… per il ballottaggio invitiamo al “voto utile” e potremmo anche appoggiare i Tosiani…”. Però l’ex sindaco Flavio Tosi non ci crede, o fa finta?
Salvini ne è certo:”…soddisfatti del risultato di coalizione prendiamo atto del sostegno del PD alla Bisinella…”.

Federico Sboarina, per ora il vincitore: “Far voltare pagina a Verona dopo gli ultimi cinque anni. Dialogo e confronto con le altre forze, ma partendo da programma e contenuti, come del resto abbiamo sempre fatto”.

“Sono molto contenta e molto ottimista. Il nostro è il vero centrodestra popolare, liberale, dei valori cattolici e sociali, alternativo a quello estremista e sovranista della Lega e dell’altro schieramento..” Così Patrizia Bisinella, senatrice del Fare!, compagna del sindaco Flavio Tosi.

Clicca qui e salva questo articolo nella "Tua rassegna stampa", nel menu di sinistra ↵