I livelli dei mari stanno crescendo a una velocità ogni anno maggiore e anche prima di quanto previsto. Gli esperti di tutto il mondo, discutendo le attuali previsioni sull’innalzamento del livello del mare, ci dicono che i livelli degli oceani sono inevitabilmente in crescita. Quello che non sanno è quanto rapidamente ciò avverrà. 

LE CAUSE – Quando si riscalda, l’acqua si espande, acquisendo così maggior volume e provocando la crescita dei livelli dei mari. Quest’effetto inoltre è peggiorato dalle emissioni dei gas a effetto serra. Le calotte glaciali di Groenlandia e Antartide, le più grandi concentrazioni di ghiaccio al mondo, continuano a sciogliersi rapidamente. Secondo alcune stime, nell’ultimo decennio la calotta glaciale della Groenlandia ha perso circa 303 gigatonnellate di massa all’anno. Infine, un altro colpevole è lo scioglimento dei ghiacciai montani.

UN NUOVO STUDIO – Un nuovo studio pubblicato sulla rivista «Proceedings of the National Academy of Sciences» si pone l’obiettivo di comprendere e prevedere con più accuratezza la risposta della Terra a un mondo che continua a riscaldarsi. Lo studio ha esaminato i livelli degli oceani globali osservando le misurazioni satellitari effettuate dal 1992.  Il gruppo di ricerca, in base ai dati rilevati dai satelliti europei e della NASA nell’ultimo quarto di secolo, ha osservato un innalzamento totale degli oceani di 7 cm. Ha inoltre calcolato che negli ultimi decenni l’innalzamento del livello dei mari è accelerato, invece che crescere a un tasso costante come si pensava in precedenza. A questo ritmo, l’innalzamento totale del livello dei mari potrebbe raddoppiare, rispetto alle previsioni precedenti, entro il 2100. Se non si farà nulla per affrontare questo problema, questa tendenza al rialzo potrebbe preannunciare una crescita dei mari di almeno 10 mm all’anno entro la fine del secolo.

CHE NE SARÀ DELLE NOSTRE CITTÀ – Ce n’è abbastanza per gettare lo scompiglio sulle città costiere e le numerose regioni di basso livello che sono a rischio inondazione, come ad esempio Miami e Shanghai. Le persone sono preparate all’innalzamento dei mari? Soprattutto chi vive nelle regioni costiere o dipende dalle coste per la sopravvivenza dovrebbe prestare attenzione. Per loro, non è una questione di quanto, ma di quando. I numeri non mentono.

Il notiziario ogni mattina in casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario in casella di posta.