Negli ultimi giorni sono state diffuse notizie allarmanti circa l’arrivo a Venezia di una marea eccezionale di quasi 1 metro e mezzo: attenzione però, è l’ennesima fake news. I siti di meteo-indovini si sono lanciati ancora in previsioni azzardate questa volta non sulle condizioni meteo, ma sulle maree. Proprio in concomitanza con le festività di Pasqua, periodo di vacanza per 10 milioni di italiani, questi siti hanno lanciato l’allerta per acqua alta eccezionale di un metro e mezzo tra sabato e domenica. Una fake news che potrebbe aver causato non pochi danni al turismo della città di Venezia, una tra le mete più importanti d’Italia e del Mondo. Ancora una volta, a poche settimane dall’allerta abusiva lanciata in Liguria, questi stessi siti si sono permessi di diffondere notizie allarmanti al solo scopo di ottenere click e, di conseguenza, facili guadagni.

DAI DATI UFFICIALI – pubblicati dal Centro Previsioni e Segnalazioni Maree della Città di Venezia il momento massimo di marea è previsto di notte, tra venerdì e sabato e tra sabato e domenica, con picchi di 115 centimetri. Una marea molto sostenuta a cui è associato il codice arancio che allagherà il 20% della viabilità pedonale della città per circa 2 ore. Durante il giorno però la marea aumenterà fino a 85 centimetri massimo, picco che verrà raggiunto alle 11.00 venerdì e alle 11.35 sabato. Come tiene a specificare il Centro Previsioni e Segnalazioni Maree sul profilo Twitter ufficiale, durante il giorno sarà allagato solo il 2% della viabilità pedonale con effetti confinati solo in Piazza San Marco, mentre in città non ci sarà nessun disagio. Il massimo afflusso dei venti di Scirocco, la causa principale dell’innalzamento della marea, è previsto per venerdì intorno alle 17.00. Nelle ore successive la circolazione dei venti cambierà – anche rapidamente – determinando un graduale calo dei picchi massimi di marea che, entro la domenica di Pasqua, potrebbero non superare i 100 cm.

FATE ATTENZIONE ALLE FAKE NEWS – L’Istituzione Centro Previsioni e Segnalazioni Maree della Città di Venezia si occupa da quasi 40 anni del monitoraggio e dell’avviso ai cittadini circa lo stato della marea prevista con relativa scala di intensità e codice colore. Il Centro Maree ha il compito di informare la città e diramare allerta in caso di eventi di acqua alta e lo fa attraverso un sistema di allertamento molto efficace e articolato: oltre alle sirene distribuite nei vicoli di Venezia, il Centro Maree dirama aggiornamenti, avvisi e allerta anche attraverso SMS, e-mail, sito web e pagine social. Quando vi trovate di fronte a notizie sensazionalistiche, fate attenzione: potrebbero essere notizie gonfiate, fake news fatte apposta per raggirare l’utente, strappargli un click e incassare un facile guadagno ai danni delle persone, delle Istituzioni, dei professionisti e, non ultimo, del turismo.

Il notiziario ogni mattina in casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì alle 10:00.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario in casella di posta.