Un albero ogni 50 post sui social con #unalberoè da destinare alle aree bisognose di interventi individuate da Legambiente: questo era l’impegno preso da Conlegno in occasione della Festa dell’Albero. Ora dalle parole si è passati ai fatti: grazie ai 1.963 hashtag raccolti e alla generosità del Consorzio, carpini, aceri, biancospini, querce e frassini hanno trovato casa nel Parco Agricolo Sud Milano.

LA CAMPAGNA SOCIAL – “Per fare un albero ci vuole un hashtag”, lanciata il 21 novembre da Conlegno (Consorzio Servizi Legno Sughero) in collaborazione con Legambiente, si è concretizzata questa mattina in un’area verde di circa 2000 m2 a Cisliano, comune a sud-ovest di Milano, con la messa a dimora di 70 alberi. All’iniziativa, dal forte impatto sociale ed ecologico, hanno partecipato il Sindaco della città Luca Durè, il vice presidente di Legambiente Lombardia Marzio Marzorati, il presidente di Legambiente Cisliano Alessandra Lenzi e i rappresentanti di Conlegno, Consorzio da sempre impegnato nella tutela del patrimonio forestale e della biodiversità.

UNA GRANDE SODDISFAZIONE – “Siamo molto contenti del risultato ottenuto grazie alla partecipazione attiva degli utenti – spiega Fausto Iaccheri, presidente del Consorzio – Attraverso la realizzazione della campagna social abbiamo voluto stimolare il senso di appartenenza dei cittadini a un’ampia comunità che condivide il rispetto per l’ambiente e i luoghi in cui abita. La messa a dimora di 70 alberi, in collaborazione con Legambiente, rappresenta un’ottima occasione per promuovere l’importanza che ricopre il verde, soprattutto in aree estremamente urbanizzate come la provincia di Milano.”

OGNI 50 POST UN ALBERO – La promessa fatta in occasione della Festa dell’Albero prevedeva l’impegno del Consorzio a regalare un albero ogni 50 post pubblicati con l’#unalberoè invitando il popolo dei social a condividere su Facebook, Twitter e Instagram il loro amore per la natura. Grazie alla partecipazione attiva degli utenti, l’#unalberoè è stato utilizzato per ben 1.963 volte in 24 ore, entrando tra le tendenze del giorno e raggiungendo la soglia di 40 nuovi alberi, ai quali il Consorzio ne ha voluti aggiungere altri 30 moltiplicando la solidarietà. Tra le specie che hanno ripopolato l’area ci sono carpini, aceri campestri, ligustri, biancospini, cornioli, querce e frassini.

PIANTARE ALBERI SIGNIFICA MIGLIORARE LA CITTÀ – “Partecipare alla creazione di nuovi boschi – dichiara Marzio Marzorati, vice presidente di Legambiente Lombardia – significa aumentare il polmone verde che ci permette di respirare. In particolare piantare alberi attorno alla città significa ridurre i problemi ambientali, migliorare il paesaggio e sostenere la rete ecologica e la biodiversità. Grazie alla collaborazione con Conlegno, Legambiente attiva la partecipazione di cittadini e amministrazioni pubbliche locali che permetteranno agli alberi di sopravvivere e di essere accuditi per le prossime stagioni consentendo la nascita di un bosco esteso e bello. L’iniziativa è sostenuta, infatti, dal nostro Circolo Legambiente che svolge attività a Cisliano”. La superficie piantumata, individuata con la collaborazione di Legambiente, si colloca in uno dei sessantuno comuni che costituiscono il Parco Agricolo Sud Milano, un parco regionale gestito dalla città metropolitana di Milano, nato con lo scopo di proteggere e valorizzare l’economia agricola del capoluogo lombardo e tutelare l’ambiente e il paesaggio, mettendo a disposizione di milioni di cittadini un enorme polmone verde.

Il notiziario ogni mattina in casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì alle 10:00.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario in casella di posta.