Gravi maltrattamenti sugli animali e gravi violazioni dei diritti dei lavoratori. I mattatoi possono essere luoghi disumani, incivili dove è lecito perpetrare qualsiasi orrore indisturbati, come testimoniano da anni molte denunce. A tal proposito il Ministero della Salute nella Relazione relativa al Piano Nazionale Integrato 2015-2018, scrive: “Considerando l’aumento della sensibilità dei cittadini sulle tematiche che riguardano gli animali, è necessario mantenere alta l’attenzione sulla corretta gestione degli stessi in tutte le fasi, dallo scarico alla catena di macellazione, organizzando corsi di aggiornamento continuo di tutto il personale coinvolto (veterinari, operatori ecc.) e implementando i controlli ufficiali su tutto il territorio.”  In Francia la discussione sulla possibilità di installare le telecamere nei macelli per legge è aperta da oltre un anno, mentre l’Inghilterra ha recentemente approvato una legge in questa direzione. Anche in Italia è ora di affrontare la questione.

Per questo CIWF Italia Onlus, Animal Law e Legambiente hanno organizzato un appuntamento, il primo a livello nazionale, allo scopo di avviare un confronto in cui si analizzerà l’opportunità dell’inserimento obbligatorio per legge delle telecamere nei macelli. Le associazioni, nel corso dell’evento,  presenteranno il loro documento di posizionamento sulla situazione italiana. L’evento “Telecamere nei macelli: più tutele per animali, lavoratori, veterinari e consumatori” si svolgerà a Roma, al Palazzetto delle Carte Geografiche, il 18 aprile alle ore 14.45.

Il notiziario ogni mattina in casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario in casella di posta.