Cibus, il salone dell'agroalimentare
Cibus, il salone dell'agroalimentare

Il Salone internazionale dell’alimentazione, evento di riferimento dell’agroalimentare, inaugura oggi a Parma la sua 19esima edizione che si concluderà il 10 di maggio. Sono attesi ottantamila visitatori, dei quali almeno il 20% dall’estero: 3.100 le aziende espositrici italiane, su una superficie di 135mila mq, 1.300 i nuovi prodotti negli stand.

Nel 2018, proclamato dal Governo “Anno del Cibo Italiano”, oltre all’esposizione, decine di convegni e workshop vedono coinvolti tutti i soggetti del comparto: da Confagricoltura a Coldiretti; dai Consorzi dei prodotti DOP a Slow Food; da Assocamerestero a Confconsumatori; da IRI WorldWide a Ipsos; dalla Scuola di Cucina Alma a Tecnoalimenti; da Aster-Regione Emilia Romagna all’Università di Parma ed altro ancora.

Tra le novità di Cibus2018 l’area Cibus Innovation Corner che ospiterà una selezione dei 100 prodotti più innovativi in esposizione in fiera. Nelle Food Court saranno presentati i prodotti tipici dalle Regioni.
La Coldiretti ha annunciato che per la prima volta arriverà a Cibus la piu’ grande esposizione sul “Made in Italy rubato”, con le ultime scandalose novità scovate nei diversi continenti che saranno smascherate nel cuore della food valley italiana, dai formaggi ai salumi, dalla pasta alle conserve, dall’olio al vino. L’iniziativa è di “FILIERA ITALIA” a partire dalle ore 9,30 del 7 maggio stand C 124 situato al Padiglione 7. Si tratta di una nuova realtà associativa che unisce, per la prima volta, la produzione agricola e l’industria italiane per far crescere il Paese difendendo l’eccellenza, l’unicità e l’autenticità del modello agroalimentare italiano.

Gli appuntamenti
L’8 maggio alle ore 10,30 presso la Sala Barilla si svolgerà l’incontro “Nasce FILIERA ITALIA: alle origini del Made in Italy”. Confagricoltura di fronte all’ingresso Est avrà a disposizione un proprio spazio interno: il format è quello utilizzato con successo a Vinitaly, che prevede il coinvolgimento di tutte le regioni italiane per l’esposizione di prodotti, l’organizzazione di eventi e le degustazioni. Protagonisti i prodotti tipici della provincia di Modena (salumi, Parmigiano Reggiano, Aceto Balsamico Tradizionale e IGP, confettura di amarene brusche) accompagnati da Lambrusco Sorbara Dop. A seguire la Sicilia, alle 16.00, con i prosciutti e i salami dei Nebrodi e la Calabria con i prodotti tipici dell’azienda Brizzi.
Martedì 8 maggio, l’Unione golosa di produttori autentici di Pavia presenterà degustazione di vini del territorio. Alle 13.30 degustazioni di oli delle varie regioni d’Italia a cura di Op Confoliva. Alle 16 ancora la Sicilia.
Mentre il 10 maggio, alle 10.00, sarà la volta delle trote del Consorzio tutela trote trentine, in abbinamento ai vini del territorio e alle 13.00 della pasta all’uovo, delle pizze e delle focacce di Molino Grassi.
Quattro i convegni organizzati da Confagricoltura che, per la maggior parte si svolgeranno nel Cibus Innovation Corner, nuova area di esposizione e talk che ospita i cento prodotti più innovativi.