Cambiamenti climatici e sviluppo sostenibile sono questioni legate e non più trascurabili. Per affrontare le sfide del futuro, pertanto, servono competenze. L’assemblea congressuale di Federparchi, che si terrà a Roma il 24 e 25 ottobre, ha come tema: “Parchi, comunità, territorio e competenze: le sfide del futuro per le Aree protette”.

In Italia ci sono 24 Parchi Nazionali, 134 Parchi Regionali, 147 Riserve Naturali Statali, 27 Aree Marine Protette (più tre in via di istituzione), oltre trecentosessanta Riserve regionali. Per fare di queste aree delle eccellenze nella tutela e conservazione della natura e degli habitat, tenendo conto delle nuove sfide globali e della necessità di uno sviluppo sostenibile, c’è bisogno di seguire linee di lettura costituite dall’incrocio fra il ruolo delle comunità, la salvaguardia del territorio e della biodiversità, la valorizzazione delle competenze e la necessità di avere profili professionali.

Il congresso dell’associazione che rappresenta i Parchi nazionali, regionali e le aree protette italiane vedrà la partecipazione, oltre che degli associati,  di rappresentanti delle istituzioni, degli enti locali, dell’associazionismo ambientalista e civico, della ricerca scientifica. L’appuntamento è a Roma, presso  il Grand Hotel de la Minerve – piazza della Minerva 69.