È on line il sito del Sentiero Italia CAI (http://sentieroitalia.cai.it/), con il quale quest’anno il Club alpino italiano presenta l’itinerario escursionistico più lungo del mondo, 6880 km “di grande bellezza”. Da mesi centinaia di volontari del Sodalizio sono impegnati nella revisione e nel recupero di un percorso che collega tutte le regioni italiane, con il fascino, la cultura, l’arte e le tradizioni dei loro territori interni. “Con il Sentiero Italia CAI – afferma il Presidente generale CAI Vincenzo Torti – vogliamo unire il paese intero in un grande abbraccio, attraverso la percorrenza a piedi degli straordinari territori che possiamo scoprire non appena si abbandona la strada asfaltata. Sarà un percorso escursionistico, un’avventura da vivere zaino in spalla, che non toccherà solo le cime, ma anche la media montagna, fatta di borghi e natura, il cuore e l’anima della nostra Italia”.

Sul sito, spazio innanzitutto alla descrizione delle 368 tappe che uniscono le Alpi agli Appennini e, idealmente, alle catene montuose delle isole, riprendendo, in diversi casi, i tracciati di importanti vie sentieristiche già esistenti (sulle quali è stata posta una segnaletica uniforme), come la Grande Traversata delle Alpi in Piemonte, l’Alta Via dei Monti Liguri, la Grande Escursione Appenninica in Toscana ed Emilia-Romagna e il Sentiero del Brigante in Calabria.

Per ognuna di esse, di pari passo con le attività di ricognizione e ripristino dei volontari CAI sul terreno, sono previsti: una scheda tecnica (con lunghezza, dislivello, tempi di percorrenza e rilievo altimetrico), il tracciato scaricabile in vari formati, una descrizione paesaggistica e le strutture ricettive sul percorso o nelle vicinanze. Nella sezione “Lavori in corso” vengono pubblicati gli aggiornamenti su sistemazione della segnaletica, percorribilità del sentiero, posti tappa e quant’altro sia funzionale alla fruizione. Le altre sezioni riguardano la storia del Sentiero Italia CAI, con le vicende di chi ha scritto le pagine più significative dalla sua ideazione negli anni ’80, gli eventi che le Sezioni e i Gruppi regionali del CAI organizzeranno quest’anno in tutta Italia per promuoverlo e i consigli utili per affrontare le varie tappe.

Il notiziario ogni mattina in casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario in casella di posta.