A inizio febbraio la Commissione Agricoltura UE aveva presentato una mozione al Parlamento Europeo, “con la proposta di adottare una risoluzione che – spiega LAV – impegnasse la Commissione Europea a rivedere – riducendolo o rimuovendolo del tutto – lo status di protezione dei lupi con l’evidente intento di poter avviare la caccia nei loro confronti”. La mozione si sarebbe dovuta votare nella prossima plenaria del Parlamento Europeo che si terrà la prossima settimana.

“Riceviamo ora la notizia che la Commissione Ambiente – annuncia LAV – ha sollevato un conflitto di competenze visto che la questione del lupo non attiene affatto alla Commissione Agricoltura e quindi la mozione è stata ritirata e non andrà in votazione. Quanto accaduto – conclude l’associazione – pur positivo, ci impone di mantenere altissimo il livello di attenzione sull’argomento lupo, ancor di più in vista delle prossime elezioni europee, dove, in caso di mutati equilibri politici, la mozione potrebbe essere ripresentata con successo”.

Il notiziario ogni mattina in casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì alle 10:00.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario in casella di posta.