Parte lunedì 16 settembre la diciottesima edizione della Settimana europea della mobilità (European Mobility Week), in programma fino al 22 settembre, a favore della mobilità legata alla sostenibilità ambientale. Il tema del 2019 è “Safe Walking Cycling – Walk with us!” (Sicuri nel camminare e nell’andare in bicicletta – Camminiamo insieme). La manifestazione, cui aderisce anche l’Italia, vedrà la partecipazione di oltre 2800 città di 48 paesi: in Italia sono 83 le città che organizzano eventi e predispongono misure nell’ambito della manifestazione, tra cui Milano, Genova, Roma e Torino, e diversi piccoli comuni, come Cernusco sul Naviglio (Mi), Mesagne (Br) e Dolianova (Ca). A livello europeo sul podio dei paesi più impegnati c’è al primo posto la Spagna con 519 città partecipanti, seguita da Austria (463) e Ungheria (291).

Alla luce del fatto che il 38% delle morti sulla strada e oltre il 50% dei gravi infortuni negli incidenti avvengono sulle strade urbane, l’iniziativa vuole promuovere gli spostamenti quotidiani a piedi, in bicicletta, con i servizi pubblici, con l’auto condivisa o con i mezzi elettrici. I benefici non si sono solo per l’inquinamento e l’ambiente, ma anche per la salute: numerosi studi dimostrano che i ciclisti vivono in media due anni in più rispetto ai non ciclisti e trascorrono il 15% in meno di giorni di lavoro per malattia.

Il notiziario ogni mattina in casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario in casella di posta.