L’Area Marina Protetta Isole Egadi è impegnata nella la lotta contro i ricciaioli, pescatori di frodo organizzati che depredano i fondali dell’arcipelago dei preziosi esemplari di riccio di mare.

Egadi, i pescatori di frodo ripuliscono i fondali dai ricci di mare

I più letti

I flavonoidi estratti dalla buccia degli agrumi contro il Covid-19: lo studio del Cnr

Lo studio, condotto da un team di ricerca del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibe, Ismn), è pubblicato...

Wuhan vieta la caccia e il consumo di carne di animali selvatici per 5 anni

A Wuhan è ora vietato mangiare animali selvatici: lo ha deciso l’amministrazione locale della metropoli cinese,...

Strategia per la biodiversità e “Farm to fork”: tutti soddisfatti degli obiettivi che si è data l’Europa

Approvata la Strategia per la tutela della biodiversità e per il rafforzamento della filiera agroalimentare virtuosa"Bene la Commissione europea...

Nei giorni scorsi ha avuto luogo un importante intervento della Guardia Costiera in servizio presso l’Ufficio Locale Marittimo di Favignana, che ha proceduto al sequestro di circa 400 esemplari di riccio di mare in località Lungomare Duilio, all’interno dell’Area Marina Protetta “isole Egadi” zona “C”. “Ringraziamo i militari della Guardia Costiera – dichiara il direttore dell’AMP, Stefano Donati – per la brillante operazione e per il loro costante impegno a tutela dell’area marina protetta. Quella dei ricciaioli è una vera e propria piaga ambientale, che stiamo contrastando con la prevenzione, moltiplicando la presenza del personale dell’AMP in mare, e con un rapporto sempre più stretto con le Autorità preposte al controllo che, con l’applicazione di sanzioni penali, mettono in campo un efficace deterrente”.


Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Le ultime

Fondamentali per l’ecosistema, alleati degli agricoltori: “Non c’è da aver paura dei serpenti, non uccideteli”

Il Signore Dio disse alla donna:«Che hai fatto?».Rispose la donna:«Il serpente mi ha ingannata e io ho...

Nidi trafugati in Puglia: il ricco traffico di parrocchetti in mano alla criminalità

Alcuni giorni fa, a Molfetta, in provincia di Bari, due persone, già note alle Forze di polizia, sono state denunciate dai Carabinieri poiché sorprese...

Il bonus vacanze non basta: “Ha già rinunciato alle vacanze il 48% degli italiani”

Il commento dell'Unione Nazionale Consumatori sui dati Censis/Confcommercio "Dati allarmanti" afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando il rapporto Confcommercio - Censis. "Il fatto che...

Catturato accidentalmente uno squalo in Sicilia: “La pesca eccessiva minaccia la metà delle specie in Mediterraneo”

L'avvistamento o la cattura di squali nelle acque siciliane ha riproposto il tema della conservazione di questi predatori, cruciali per il loro...

La Sicilia sblocca le nomine, quattro parchi naturali hanno di nuovo i propri presidenti

Nominati i presidenti dei parchi Etna, Nebrodi, Madonie e Alcantara La giunta regionale della Sicilia ha sbloccato le...

Elba, Giglio e Giannutri: raggiunte 5mila firme per l’istituzione dell’area marina protetta dell’Arcipelago Toscano, ora si raddoppia

Un’Area Marina Protetta non è solo tanta bellezza ma anche ripresa economica: raggiunte le 5.000 firme per la petizione, si punta a...

Etichetta volontaria per le carni, presentata proposta di legge Muroni

Un sistema volontario di etichettatura in zootecnia per i prodotti di origine animale attraverso "una chiara tabella" che segue il metodo...

Forse ti può interessare anche

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.