Algida sospende lo spot con il coniglio preso per le orecchie
A

Enpa: “Grazie al nostro intervento. Apprezziamo disponibilità e sensibilità dell’azienda"

I più letti

“Aria di San Daniele”, l’aperitivo che supporta i ristoratori italiani

Il Consorzio del Prosciutto di San Daniele lancia un nuovo progetto solidale a sostegno del comparto Horeca. Nasce così Aria...

Miele, vola il fatturato ma crolla la produzione: i pesticidi avvelenano le api

Si è tenuta sabato 28 novembre l’Assemblea Ordinaria annuale dei Soci Conapi, eccezionalmente in...

La Cipolla di Pedaso è Presidio Slow Food

La cipolla rossa piatta di Pedaso, comune di tremila abitanti in provincia di Fermo, nelle Marche, è...

Roma –  Algida ha sospeso dal proprio canale Youtube il contestato spot con un coniglio tenuto per le orecchie e sollevato in aria. Lo rende noto, con una lettera alla presidente nazionale di Enpa, Carla Rocchi, la Unilever, società che controlla l’azienda produttrice di gelati e che ha trasmesso lo spot soltanto sulla piattaforma Youtube. La decisione della Unilever nasce da una iniziativa di Enpa che ha coinvolto anche l’ufficio legale, con l’avvocato Claudia Ricci. Nell’occasione, la Protezione Animali ha sottolineato non soltanto lo stress psico-fisico causato all’animale ma, anche, il rischio di pubblicizzare pratiche dannose per la salute dei conigli. Infatti, lo spot mostrava un ragazzo che nel tentativo di conquistare una compagna di classe, estraeva il coniglio da un cappello a cilindro – sollevandolo per le orecchie – e sempre per le orecchie lo teneva sospeso in aria.

L’Ente Nazionale Protezione Animali apprezza la disponibilità mostrata dalla Unilever a tornare sui propri passi, l’attenzione nei confronti della sensibilità animalista , la tempestività con cui è stato dato riscontro alle osservazioni di Enpa. «Non sempre il mondo produttivo è altrettanto disponibile al confronto con le associazioni protezioniste. L’apertura al dialogo mostrata dalla Unilever rappresenta indubbiamente un fatto positivo. E, ne sono certa, sarà apprezzato da tutte le persone che nei giorni scorsi con preoccupazione ci hanno segnalato lo spot. Naturalmente siamo pronti a collaborare e a sostenere quanti volessero impegnarsi per garantire una piena tutela degli animali», commenta la presidente nazionale di Enpa, Carla Rocchi. «Il rispetto di ogni forma di vita – conclude Rocchi – è una scelta vincente, anche per la strategie economiche e commerciali».

Le ultime

La Cipolla di Pedaso è Presidio Slow Food

La cipolla rossa piatta di Pedaso, comune di tremila abitanti in provincia di Fermo, nelle Marche, è...

Nocciole, il clima del futuro suggerisce nuove coltivazioni in Australia

Nell'ultimo decennio, la crescente domanda di nocciole da parte dell'industria agroalimentare non è stata soddisfatta da un'espansione proporzionale dell'offerta a livello...

Legge di bilancio 2021: “Puntare sul biologico”

Favorire la sostenibilità ambientale, in linea con gli obiettivi europei del Green Deal e delle strategie Farm to Fork e Biodiversità....

Pesticidi nelle acque, i Medici per l’Ambiente chiedono i dati il prima possibile

L’Associazione Medici per l’Ambiente-ISDE Italia ha ufficialmente, e da diverso tempo, chiesto all’ Ispra- Istituto superiore per la prevenzione e la ricerca...

Neanderthal, studi in corso sull’Uomo di Altamura

La ricerca scientifica punta nuovamente i riflettori sull’Uomo di Altamura, il più completo scheletro di Neanderthal mai scoperto e uno fra...

“Agriturismi a KO a causa dei comuni blindati”

La decisione di blindare gli italiani nel proprio comune nei giorni di Natale, Santo Stefano e Capodanno mette ko le strutture...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.