Giornata degli Oceani, porte aperte sul Golfo di Napoli all’Anton Dohrn

I più letti

Fase 2, 60mila assistenti civici per vigilare

(Adnkronos) "In settimana dalla Protezione civile lanceremo il bando per il reclutamento di 60.000 ‘assistenti civici’. Il bando è...

San Vito Lo Capo, portata in superficie ancora ellenistico-romana con rilievo di delfino

L'operazione è stata svolta dalla Soprintendenza del Mare in collaborazione con la Guardia di Finanza e BCsicilia a 20...

Ragusa, scoperti primi due nidi di tartaruga: “Sono in anticipo di 3 settimane”

Il primo nido è stato scoperto da un fotografo russo bloccato in Italia dalla pandemia poi, mentre...

In occasione della “Giornata Mondiale Oceani 2018”, la Stazione Zoologica Anton Dohrn, Istituto Nazionale di Biologia Ecologia e Biotecnologie Marine, apre le porte del Centro Di Ricerca Tartarughe Marine-Osservatorio del Golfo di Napoli di Portici per l’evento “La Ricerca e il Mare”, che si terrà venerdì 8 Giugno 2018, dalle ore 10,00 alle 18,00. Un momento di approfondimento e di divulgazione dedicato alla scoperta e alla tutela dell’ambiente marino, dove l’osservazione ecologica del Golfo di Napoli, il mare come risorsa per la cura e il benessere, la biodiversità marina, l’inquinamento da plastiche e microplastiche, il ruolo fondamentale dei microorganismi marini, il restauro ambientale marino e costiero, la protezione e la cura delle tartarughe marine saranno solo alcuni degli argomenti trattati. Per illustrare al meglio la costante attività di ricerca e offrire una maggiore comprensione delle problematiche esposte, saranno proiettati contributi video realizzati dagli esperti della Stazione Zoologica Anton Dohrn, a dimostrazione e testimonianza delle molteplici operazioni e missioni compiute dall’Ente. Il fitto programma della giornata prevede una fase di approfondimento con i seguenti focus: Il mare Nostrum ed il Golfo di Napoli, a cura di Vincenzo Saggiomo, Ricercatore Associato SZN; L’inquinamento da microplastiche, a cura di Christophe Brunet, Ricercatore SZN; Il restauro ambientale, a cura di Luigi Musco, Ricercatore SZN.

All’evento saranno presenti anche la Città della Scienza, il W.W.F., con la sua campagna per la difesa e la protezione del mare, la Capitaneria di Porto e le Guardie Ambientali d’Italia. Parteciperanno, infine, nell’ambito di un progetto di “Alternanza Scuola-Lavoro”, gli studenti del Liceo Statale Quinto Orazio Flacco e del Liceo Scientifico Statale Filippo Silvestri di Portici. Si ringrazia ufficialmente il Comune di Portici per il sostegno e l’impegno profusi nelle attività che coinvolgono il Centro di Ricerca delle Tartarughe Marine.


Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Le ultime

Acque in calo per il Lago di Pilato, a rischio il suo piccolo crostaceo endemico: “Non avvicinatevi alle sponde”

Un’analisi dell’ISPRA mette in evidenza gli effetti negativi del sisma sulla permeabilità dello specchio d’acqua simbolo dei Sibillini. Il...

Acque in calo per il Lago di Pilato, a rischio il suo piccolo crostaceo endemico: “Non avvicinatevi alle sponde”

Un’analisi dell’ISPRA mette in evidenza gli effetti negativi del sisma sulla permeabilità dello specchio d’acqua simbolo dei Sibillini. Il Parco: attenzione alle uova del...

Riapre il Museo delle Scienze di Trento e punta su giardino, orti e terrazzi outdoor

Il Museo delle Scienze progettato da Renzo Piano e le sue sedi territoriali sono pronte ad accogliere nuovamente i visitatori in occasione...

Specie aliene, sta sparendo la biodiversità delle acque interne: al via il progetto per salvare la trota mediterranea

Pesca illegale, inquinamento, cambiamenti climatici, alterazioni dell’habitat, introduzione di specie aliene, è la dura vita dei pesci delle acque interne italiane. Arriva...

Strategia Nazionale Forestale, arrivate al Mipaaf 286 proposte di emendamenti

E’ terminata ieri la consultazione pubblica indetta dal Mipaaf per raccogliere proposte di miglioramento della bozza di Strategia nazionale forestale, documento...

Ministero dell’Ambiente, arriva la flotta antinquinamento da idrocarburi e plastica galleggiante

Pubblicato il bando sulla Gazzetta europea. Costa: “Ulteriore passo nella battaglia globale” E’ stato pubblicato in Gazzetta europea...

Forse ti può interessare anche

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.