Incendi, Costa: “Lunedì accordo Forestali-Vigili del Fuoco perché non si ripeta il 2017”
I

I più letti

Disastro ambientale nel veronese: un agricoltore sparge mais avvelenato e fa strage di fauna

Disastro ambientale nelle campagne del veronese. Centinaia di animali sono morti in un terreno di circa tre ettari a...

Cinghiali, ora possiamo sapere quanti sono grazie ai visori termici: lo studio dell Cnr

I ricercatori dell’Istituto dei sistemi complessi del Cnr e dell’Istituto per la ricerca e la protezione ambientale hanno rivisto...

Australia Orientale, più di 60.000 koala colpiti dagli incendi: 35.000 i sopravvissuti

Circa 60.000 koala (Phascolarctos cinereus) sono stati colpiti dalle fiamme che hanno devastato l’Australia da giugno 2019 a febbraio 2020. Un...

“Non è possibile sperare nella pioggia per spegnere gli incendi. È un problema gravissimo e l’anno scorso con la distruzione del parco del Vesuvio ne abbiamo visto le conseguenze. Ebbene, lunedì prossimo firmeremo un accordo di programma con il ministro dell’Interno tra i Vigili del Fuoco e i Carabinieri Forestali affinché quella frattura vista l’anno scorso non ci sia più. Ai fini del bene comune tutto quello che era patrimonio della Forestale e che è passato ai Carabinieri sia anche patrimonio dei Vigili del Fuoco”.
Lo ha detto il ministro dell’Ambiente Sergio Costa intervenendo al convegno su Prevenzione e resilienza presso la Protezione civile lucana a Viggiano.
“È importante – ha continuato il ministro – il decreto appena approvato in Consiglio dei Ministri: lo chiamiamo Terra dei Fuochi ma dentro comprende anche la norma importantissima del trasferimento delle competenze sulla gestione del territorio dissestato al ministero dell’Ambiente. Dobbiamo riappropriarci della tutela del territorio in via ordinaria in chiave di prevenzione”.

Le ultime

Si sta come d’inverno sugli alberi in città i parrocchetti alieni

Spesso ho parlato delle specie non indigene, note anche come aliene, cioè quei taxa animali o vegetali che si...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.