Parco Abruzzo, dalla Regione ok al “perimetro-cuscinetto” di salvaguardia per le specie animali

I più letti

Ecosisma bonus e geotermia nel Decreto Rilancio, geologi soddisfatti: “Ora necessaria normativa nazionale”

“Esprimiamo soddisfazione per le previsioni nel Decreto Rilancio delle nuove misure per l'EcoSismaBonus e, in particolare,...

Etichetta volontaria per le carni, presentata proposta di legge Muroni

Un sistema volontario di etichettatura in zootecnia per i prodotti di origine animale attraverso "una chiara...

San Vito Lo Capo, portata in superficie ancora ellenistico-romana con rilievo di delfino

L'operazione è stata svolta dalla Soprintendenza del Mare in collaborazione con la Guardia di Finanza e BCsicilia a 20...

Dal Parco d’Abruzzo una buona notizia per l’orso marsicano e per tutte le aree protette: la Regione Abruzzo, competente in materia per il suo territorio, ha varato il perimetro dell’Area contigua del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, rispondendo a quanto previsto dalla legge 394/91.  Le “aree contigue” sono aree cuscinetto esterne al Parco, uno strumento che concorre ad assicurare una funzione di conservazione delle specie prioritarie che vivono stabilmente nel Parco e nelle aree adiacenti. Si tratta quindi di fasce di territorio esterne ai confini del’area protetta ma soggette a particolari vincoli e  controlli in modo da salvaguardare ulteriormente le specie animali quando “sconfinano”.

Nella maggior parte dei casi tale prescrizione è rimasta inattuata, pertanto la decisione della Regione Abruzzo di formalizzare l’area contigua, con la Delibera n. 480 del 5 luglio scorso, è un importante passo avanti  per la conservazione della biodiversità e la valorizzazione delle aree protette. Il PNALM aveva già stata istituito un’area di “protezione esterna” ai confini del parco in quanto l’orso marsicano da tempo frequenta zone al di fuori dei confini del parco. “Adesso tale perimetro è stato formalizzato – si legge in una nota di Federparchi – per quanto riguarda la parte abruzzese, e ci auguriamo che altrettanto venga fatto  nel resto del Paese al fine di dotare tutti i nostri parchi di questo rilevante strumento di tutela”.

 


Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Le ultime

Birra artigianale e liquore aromatizzati ai fiori di canapa: lo studio dell’Università di Pisa

Sono il risultato di una ricerca dell’Università di Pisa realizzata con tre realtà del territorio; lo studio...

Morìa di pesci nel Tevere tra Castel Sant’Angelo e Ponte Milvio, chiesto l’intervento per salute pubblica

L'Oipa ha chiesto l'immediato intervento dela istituzioni per accertare le cause e mettere in sicurezza acque e sponde Strage di pesci a Roma. Centinaia di...

Acque in calo per il Lago di Pilato, a rischio il suo piccolo crostaceo endemico: “Non avvicinatevi alle sponde”

Un’analisi dell’ISPRA mette in evidenza gli effetti negativi del sisma sulla permeabilità dello specchio d’acqua simbolo dei Sibillini. Il Parco: attenzione alle uova del...

Riapre il Museo delle Scienze di Trento e punta su giardino, orti e terrazzi outdoor

Il Museo delle Scienze progettato da Renzo Piano e le sue sedi territoriali sono pronte ad accogliere nuovamente i visitatori in occasione...

Specie aliene, sta sparendo la biodiversità delle acque interne: al via il progetto per salvare la trota mediterranea

Pesca illegale, inquinamento, cambiamenti climatici, alterazioni dell’habitat, introduzione di specie aliene, è la dura vita dei pesci delle acque interne italiane. Arriva...

Strategia Nazionale Forestale, arrivate al Mipaaf 286 proposte di emendamenti

E’ terminata ieri la consultazione pubblica indetta dal Mipaaf per raccogliere proposte di miglioramento della bozza di Strategia nazionale forestale, documento...

Forse ti può interessare anche

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.