Ministro Costa: “All’ultimo miglio la legge “Marevivo” per tutelare il mare

I più letti

Fondamentali per l’ecosistema, alleati degli agricoltori: “Non c’è da aver paura dei serpenti, non uccideteli”

Il Signore Dio disse alla donna:«Che hai fatto?».Rispose la donna:«Il serpente mi ha ingannata e io ho...

Ecosisma bonus e geotermia nel Decreto Rilancio, geologi soddisfatti: “Ora necessaria normativa nazionale”

“Esprimiamo soddisfazione per le previsioni nel Decreto Rilancio delle nuove misure per l'EcoSismaBonus e, in particolare,...

Acque in calo per il Lago di Pilato, a rischio il suo piccolo crostaceo endemico: “Non avvicinatevi alle sponde”

Un’analisi dell’ISPRA mette in evidenza gli effetti negativi del sisma sulla permeabilità dello specchio d’acqua simbolo dei Sibillini. Il...

“Sto preparando una legge per la tutela del mare che chiamerò Marevivo perché le associazioni che svolgono la difesa dell’ambiente vanno valorizzate. E’ una delle leggi che voglio incardinare al più presto al Parlamento. Sono all’ultimo miglio per depositarla”. Lo ha detto il Ministro dell’ambiente Sergio Costa stamattina al Giffoni film festival.

“Tra i punti principali c’è la tutela del mare dalle plastiche; voglio far sì che i pescatori siano i nostri alleati nella loro raccolta. Già Oggi il 50% di quello che pescano sono plastiche, ma dato che in base alla legge in vigore non possono raccogliere rifiuti, sono obbligati a rigettarle in acqua. E’ una schizofrenia. Cambiando quella virgola della legge consentiamo a quei pescatori, aiutati, di raccogliere il proprio pescato ma anche le plastiche che poi lasceranno nelle isole ecologiche”.

Poi, a Facebook affida un ringraziamento ai ragazzi incontrati in mattinata: “L’ho detto ai ragazzi del Giffoni Film Festival e lo ribadisco: l’Ambiente non ha colori né steccati politici. Bisogna pensare diversamente. Le mie scelte non saranno né di destra né di sinistra ma scelte che servono al benessere di tutti. E’ stato emozionante vedere i ragazzi della Masterclass Green farmi domande su energia, economia circolare e auto elettriche. Non mi sarei mai voluto alzare dalla sedia. Grazie ragazzi, e avanti così”


Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Le ultime

Acque in calo per il Lago di Pilato, a rischio il suo piccolo crostaceo endemico: “Non avvicinatevi alle sponde”

Un’analisi dell’ISPRA mette in evidenza gli effetti negativi del sisma sulla permeabilità dello specchio d’acqua simbolo dei Sibillini. Il...

Acque in calo per il Lago di Pilato, a rischio il suo piccolo crostaceo endemico: “Non avvicinatevi alle sponde”

Un’analisi dell’ISPRA mette in evidenza gli effetti negativi del sisma sulla permeabilità dello specchio d’acqua simbolo dei Sibillini. Il Parco: attenzione alle uova del...

Riapre il Museo delle Scienze di Trento e punta su giardino, orti e terrazzi outdoor

Il Museo delle Scienze progettato da Renzo Piano e le sue sedi territoriali sono pronte ad accogliere nuovamente i visitatori in occasione...

Specie aliene, sta sparendo la biodiversità delle acque interne: al via il progetto per salvare la trota mediterranea

Pesca illegale, inquinamento, cambiamenti climatici, alterazioni dell’habitat, introduzione di specie aliene, è la dura vita dei pesci delle acque interne italiane. Arriva...

Strategia Nazionale Forestale, arrivate al Mipaaf 286 proposte di emendamenti

E’ terminata ieri la consultazione pubblica indetta dal Mipaaf per raccogliere proposte di miglioramento della bozza di Strategia nazionale forestale, documento...

Ministero dell’Ambiente, arriva la flotta antinquinamento da idrocarburi e plastica galleggiante

Pubblicato il bando sulla Gazzetta europea. Costa: “Ulteriore passo nella battaglia globale” E’ stato pubblicato in Gazzetta europea...

Forse ti può interessare anche

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.