Ecosistema Urbano, Mantova la migliore seguita da Parma e Bolzano
E

I più letti

Si sta come d’inverno sugli alberi in città i parrocchetti alieni

Spesso ho parlato delle specie non indigene, note anche come aliene, cioè quei taxa animali o vegetali che si...

Ricerca UniPg: dalla carne di coniglio una soluzione innovativa per i sistemi agroalimentari del Mediterraneo

Si chiama Omega Rabbit, è basato sulla carne di coniglio, e potrebbe diventare un alimento capace di rappresentare una soluzione...

Covid, l’emergenza costa alle stalle italiane 1,7 miliardi: Coldiretti scrive a Conte

L’emergenza Covid è costata sino ad oggi alle stalle italiane 1,7 miliardi di euro tra il blocco delle vendite,...

L’annuale rapporto di Legambiente individua le migliori pratiche dei capoluoghi di provincia italiani. Novità dell’edizione 2018 la collaborazione di Ispra, Ambiente Italia e Il Sole 24 ore.
Il rapporto 2018 di Legambiente, giunto alla sua venticinquesima edizione e presentato alla Triennale di Milano quest’oggi, offre un quadro nazionale delle performance ambientali delle città italiane.
Una serie di conferme e alcune new entry nella presentazione del rapporto. Mantova si conferma la città italiana con il miglior ambiente urbano, seguita da Parma, Bolzano, Trento e Cosenza. I cinque capoluoghi di provincia guidano la classifica dei centri dove è stato raggiunto un buon livello di ecosistema urbano; in altri termini, si è lavorato bene, le risorse sono state spese in modo adeguato, la città si è evoluta pianificando trasformazioni future. La classifica stilata da Legambiente premia i centri che hanno raggiunto i migliori punteggi rispetto ai 17 parametri considerati dal rapporto, dall’aria alle acque, dai rifiuti ai trasporti.
Passando in rassegna le diverse sfide ambientali delle città italiane, il Rapporto di Legambiente mete in evidenza le migliori iniziative adottate dai diversi centri urbani: l’Area C e la mobilità condivisa di Milano; la gestione dei rifiuti di Oristano, Parma, Trento, Mantova, Treviso e Pordenone; la tramvia di Firenze; la riduzione degli sprechi d’acqua di Macerata e Monza; l’investimento sul solare di Padova.

Le ultime

Era lì da 700 anni, poi è arrivata la fibra ottica: storia della distruzione di un’antica strada all’Elba

I  Rimercojo (o Rimercoi), nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e nel Comune di Marciana, oggi parte del sentiero 180,...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.