Maltempo in Veneto, pronto accordo: risorse per 159 milioni di euro
M

I più letti

Dopo le orche e la foca monaca, avvistate due balenottere dalla darsena di Portoferraio

Isola d'Elba, pomeriggio del 23 ottobre: due balenottere “danzano” lungo la Darsena Medicea di Portoferraio, dando...

Vaia due anni dopo: la Magnifica Comunità di Fiemme riparte dalla verifica della gestione forestale

Era il 29 ottobre 2018 quando la tempesta distrusse in Italia oltre 42 mila ettari di...

Biodiversità d’Italia, il 52% della fauna in cattivo stato di conservazione

Il nostro territorio naturale è frammentato con popolazioni animali isolate, più simile a un puzzle smontato...

È pronto un accordo per risollevare il Veneto dopo le tragedie meteorologiche che, oltre a tutta la penisola, hanno interessato la regione. “La tragedia che in questi giorni ha flagellato il Veneto – dichiara il sottosegretario all’Ambiente Vannia Gava – non ferma la nostra iniziativa di programmazione e pianificazione per gli interventi di messa in sicurezza, manutenzione, e prevenzione del dissesto idrogeologico. È pronto per essere sottoscritto e diventare operativo l’accordo quadro di programma tra ministero dell’ambiente e Regione Veneto. Verranno liberate risorse per complessivi 159 milioni di euro, di cui ben 91 milioni recuperati dai piani dell’ex struttura di missione che non erano ancora stati sbloccati.

In questa cifra complessiva – continua il sottosegretario – ci saranno anche 10 milioni di euro da destinare ad infrastrutture stradali. I danni di questi giorni hanno dimensioni enormi e saranno necessari ulteriori impegni dai quali non ci sottraiamo, ma il meccanismo che vogliamo utilizzare metterà i Presidenti di Regione in condizione di agire più velocemente. Il Presidente Zaia sarà Commissario di governo e tramite la contabilità speciale utilizzerà le risorse bene e velocemente. Particolare attenzione – conclude Gava -dedicheremo al sito Unesco e al Parco delle Dolomiti Bellunesi per i quali stiamo attivando anche i competenti canali internazionali”.

Le ultime

Dopo le orche e la foca monaca, avvistate due balenottere dalla darsena di Portoferraio

Isola d'Elba, pomeriggio del 23 ottobre: due balenottere “danzano” lungo la Darsena Medicea di Portoferraio, dando...

Biodiversità d’Italia, il 52% della fauna in cattivo stato di conservazione

Il nostro territorio naturale è frammentato con popolazioni animali isolate, più simile a un puzzle smontato dove l’immagine nel suo insieme...

Nuovo Dpcm: filiera alimentare attiva con 3 mln di lavoratori ma “comprate italiano”

Sono oltre tre milioni gli italiani che continuano a lavorare nella filiera alimentare, dalle campagne alle industrie fino ai trasporti, ai...

Nuova Pac, il Parlamento Europeo approva ma “questo non è Green Deal”

Nel pomeriggio di ieri il Parlamento europeo ha approvato la proposta legislativa per la Politica agricola comune dell'Ue (PAC), in continuità...

Vaia due anni dopo: la Magnifica Comunità di Fiemme riparte dalla verifica della gestione forestale

Era il 29 ottobre 2018 quando la tempesta distrusse in Italia oltre 42 mila ettari di boschi, di questi quasi 20...

Buco dell’ozono: a ogni anno il proprio record

Come tutti gli anni, finito l’inverno australe il sole torna a splendere anche sui ghiacci antartici, e l’aria ghiacciata viene bombardata...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.