Campagna amica: alberi di natale dagli abeti abbattuti dal maltempo
C

I più letti

“C’è un mostro nella mia cucina”: l’incontro tra un bimbo e un giaguaro con la voce di Giobbe Covatta

“C’è un mostro nella mia cucina”: si chiama così il corto d’animazione diffuso oggi da Greenpeace...

Volontariato, ricchezza d’Italia: gente comune che fa cose straordinarie

Il volontariato è una delle grandi ricchezze d’Italia. Qualcuno ha pensato di candidarlo all’Unesco per la...

Munizioni al piombo nelle zone umide, LIPU chiede agli europarlamentari di chiudere la partita

Lettera dell’associazione agli europarlamentari: il piombo mette a rischio milioni di uccelli selvatici e l’ambiente

Arrivano gli alberi di Natale ottenuti dagli abeti abbattuti dalla straordinaria ondata di maltempo che ha devastato i boschi del nord-est, per aiutare la ripresa dei territori feriti e regalare una seconda vita alle piante colpite lo scorso 29 Ottobre. L’iniziativa, che vedrà gli abeti in vendita nei mercati di Campagna Amica fino ad esaurimento scorte, è della Coldiretti che insieme a Federforeste e Pefc si è impegnata nella rimozione degli abeti caduti e nella loro valorizzazione in occasione del Natale.

L’appuntamento è per sabato 15 e domenica 16 dicembre nei mercati degli agricoltori di Campagna Amica con calendario e orari differenziati dalla Lombardia al Veneto fino alla Capitale a Roma in via San Teodoro 74 (www.campagnamica.it). Si tratta di punte di un abeti di dimensioni variabili dal 1,4 a 1,8 metri caduti sull’Altopiano di Asiago, uno dei luoghi piu’ colpiti dalla devastazione, che i cittadini possono portare nelle case durante le feste con una offerta minima di 15 euro per avere nelle case un simbolo concreto della solidarietà ed accompagnare la ripresa. Un appuntamento anche per far conoscere l’importanza di scegliere per Natale l’albero vero Made in Italy che concilia il rispetto della tradizione con quello dell’ambiente, a differenza di quelli di plastica che nascono dal petrolio e inquinano l’ambiente. Un’occasione anche per scegliere con cura prodotti enogastronomici del territorio con i quali confezionare gustosi cesti per regali di Natale o gli ingredienti di qualità per i menu delle feste facendosi spesso consigliare dagli agrichef presenti con le loro ricette conservate da generazioni nelle campagne.

Le ultime

Buco dell’ozono: a ogni anno il proprio record

Come tutti gli anni, finito l’inverno australe il sole torna a splendere anche sui ghiacci antartici,...

Clima, primo accordo tra i Ministri Ue: zero emissioni entro il 2050

Il Consiglio dei ministri dell'ambiente dell'Ue ha raggiunto venerdì un accordo parziale sulla legge per il clima, con cui l'Ue fissa...

Munizioni al piombo nelle zone umide, LIPU chiede agli europarlamentari di chiudere la partita

Lettera dell’associazione agli europarlamentari: il piombo mette a rischio milioni di uccelli selvatici e l’ambiente “Sostenere la storica...

Arriva “asdeco”, il nuovo Covid-test di Enea: risultato entro quindici minuti

L’Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile sta sviluppando un innovativo sensore che permetterà di effettuare...

Cannabidiolo sostanza stupefacente? Le imprese della canapa impugnano il decreto

“Il Decreto del Ministro della Salute del 1 ottobre 2020, che ha stabilito che le “composizioni per somministrazione ad uso orale di cannabidiolo...

“C’è un mostro nella mia cucina”: l’incontro tra un bimbo e un giaguaro con la voce di Giobbe Covatta

“C’è un mostro nella mia cucina”: si chiama così il corto d’animazione diffuso oggi da Greenpeace e doppiato dall’attore Giobbe Covatta....

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.