Imballaggi, agevolate le aziende che utilizzano quelli riciclati o compostabili
I

La striscia disallineata

Benessere degli animali. Questa “certificazione volontaria”inganna il consumatore e danneggia l’allevatore onesto

Due Ministri, Speranza e Patuanelli: una promessa tradita. Il Coordinamento unitario delle Associazioni animaliste, compresa Legambiente, Confconsumatori e Ciwf...

Pubble, al via la nuova video-rubrica: “Il volto del mondo è il risultato dei complotti della storia”

Pubble l'imbannabile, seguitissima vignettista di satira che si occupa di politica e società utilizzando i social network per comunicare...

Nella legge di bilancio è stato previsto un credito d’imposta alle imprese che utilizzano imballaggi prodotti da materiali riciclati o biodegradabili e compostabili.

Per Marevivo il provvedimento va nella giusta direzione, ma le risorse stanziate sono insufficienti: solo 1 milione l’anno per il 2020 e il 2021. “Con risorse così esigue – spiega Marevivo – sarà impossibile dare una reale efficacia a questa norma. Ricordiamo che in Italia, secondo i dati diffusi da Corepla, sono circa 2 milioni e 271 tonnellate gli imballaggi immessi al consumo nel 2017. Tra questi i più utilizzati sono quelli in polietilene (PE) circa il 71%, seguiti da quelli in PET e PP, soprattutto in ambito domestico piuttosto che industriale”.

Per il Presidente di Marevivo Rosalba Giugni: “Non basta ridurre gli imballaggi in plastica me è necessario non produrne più. Adesso ci aspettiamo la legge Salvamare, che Marevivo ha proposto al Ministero dell’Ambiente, con i provvedimenti per una soluzione più radicale del problema”.

FLASH

Le ultime

La conservazione della natura è donna: eletta la nuova presidentessa IUCN

I  componenti dell'Assemblea dell'Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN),  hanno eletto Razan Khalifa Al Mubarak nuova presidentessa...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.