Varese, 150 ettari di bosco distrutti dall’incendio sul monte Martica
V

La striscia

Green pass, tutti in casa! Draghi nemico dei suoi datori di lavoro

Dal nostro direttore Arrigo D'Armiento Roma, 23 luglio 2021 - Insomma, Draghi ci vuol chiudere in casa senza nominare il...

Consumo di suolo e fotovoltaico, i conti non tornano

Per l’eccessivo consumo del suolo nel 2030 l’Italia dovrà affrontare un costo di 100 miliardi, quasi la metà del...

Assalto alla biodiversità ed al verde del Centro Italia

Intere zone paesaggistiche, agricole e forestali minacciate da richieste ed investimenti anche spregiudicati. Aggravante pericolo terremoto. Roma - Civita di...

I più letti

Luna-parchi, tragedia ecologica

Ospitiamo il commento di Guido Ceccolini, direttore del CERM Centro Rapaci Minacciati di Grosseto, in merito all'imminente inaugurazione del...

Grano canadese avariato in porto: Ravenna nega lo scarico alla nave Sumatra

Per la consolazione degli agricoltori, in questa ultima settimana si sono registrati forti rialzi nel listino prezzi del grano...

Sardegna, incendiati oltre 20mila ettari: “Quota del Pnrr sia destinata alla riforestazione”

Ancora incendi in Sardegna. L'Oristanese brucia da due giorni, la macchina dell'antincendio è impegnata con tutti gli uomini e...

La situazione nel varesotto è finalmente sotto controllo anche se proseguono gli incendi sull’Alpe Cuseglio e sul Monte Martica (Varese) scoppiati due giorni fa. Il fronte Cuseglio ormai è quasi spento, altri fronti sono in bonifica e la situazione, che pare sotto controllo, sta migliorando e non ci sono più fronti attivi.
Continuano anche i controlli e le verifiche da parte degli operatori, mentre il canadair e gli elicotteri sono ancora attivi nei lanci d’acqua. A causa dell’incendio che ha devastato i boschi sul monte Chiusarella distruggendo 150 ettari, è stata disposta l’evacuazione dell’abitato di Alpe Cuseglio.
Si tratta di un piccolo gruppo di case abitate da meno di dieci persone e la decisione è stata presa per prevenire difficoltà respiratorie che qualcuno ha avuto. Sul posto stanno lavorando trenta operatori dei vigili del fuoco con dieci automezzi e mezzi aerei. L’abitato è comunque fuori pericolo.
Ancora oggi, per le operazioni di spegnimento, sono impegnati tre mezzi aerei (un canadair, un Erickson della flotta aerea nazionale e un elicottero del servizio antincendio regionale).

FLASH

Le ultime

“Servono ai depuratori e ai serbatoi delle navi”: continua lo spiaggiamento inspiegato di migliaia di dischetti di plastica

All’Isola d’Elba, soprattutto quando soffiano venti dal quadrante nord, continuano a spiaggiarsi a centinaia i dischetti di plastica segnalati...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.