La legittima difesa che strizza l’occhio agli abbattimenti di lupi
L

I più letti

E’ approdato in seconda lettura in Commissione Giustizia della Camera il Disegno di Legge che modifica la norma in materia di legittima difesa, fortemente voluto dalla componente leghista al Governo.

“Lo stesso Ministro Centinaio – fanno sapere gli ambientalisti – si è recentemente espresso a favore dell’estensione della legittima difesa nei confronti degli animali selvatici e, in particolare, per consentire l’uccisione dei lupi. Con un emendamento dell’ultimo minuto, questo Disegno di Legge potrebbe quindi trasformarsi in un’opportunità per la Lega di fare uno sgambetto al Ministro dell’Ambiente Costa, che fin dal suo insediamento al Governo ha espresso netta contrarietà a ogni possibilità di uccisione dei lupi. L’uomo costituisce una minaccia per i lupi, un pericolo dal quale allontanarsi il più in fretta possibile, non una preda: per questo motivo sono quasi due secoli che non si registra l’attacco di un lupo alle persone, ogni ipotesi di estensione della legittima difesa rappresenta quindi solamente una strumentalizzazione politica dei dati scientifici a nostra disposizione.
Una estensione ancor di più ingiustificata, in quanto lo stesso Codice penale all’articolo 544 bis, già prevede che non sia punibile colui che dovesse uccidere un animale perché gravemente minacciato. “Se il Ministro Centinaio è realmente preoccupato per la sicurezza dei cittadini, la smetta di perseguitare i lupi per la loro ipotetica pericolosità e si impegni per abolire la caccia – dichiarano ENPA, LAC, LAV e LIPU – una pratica che solo in questi ultimi quattro mesi ha provocato ben 16 morti e 65 feriti. Persone che, evidentemente, per il Ministro Centinaio non meritano la stessa protezione”.

Nelle ultime undici stagioni venatorie sono stati 14 i morti e 30 i feriti minorenni, secondo i dati raccolti dall’Associazione Vittime della Caccia. “Se il problema è veramente la sicurezza dei cittadini – concludono le Associazioni – chiediamo al Ministro Centinaio di emendare il Disegno di Legge sulla legittima difesa, inserendo il divieto di caccia su tutto il territorio nazionale: questo sì che sarebbe un provvedimento a reale tutela della vita e dell’incolumità di centinaia di cittadini ogni anno!”

Le ultime

Sutri, il sindaco Sgarbi tiene aperti i musei

E per domani pomeriggio convoca il Consiglio Comunale con all’ordine del giorno importanti provvedimenti E’ datato lunedì...

Magnesio nuovo “termometro” per studiare temperatura e variazioni del clima: la ricerca italo-australiana su Nature

L’Università di Pisa partner dello studio sull'Antro del Corchia in Toscana pubblicato sulla rivista Nature Communications C’è un...

Covid, Bambin Gesù: ecco come viaggia il virus nell’aria con un colpo di tosse

Riprodotta in 3D la dispersione di droplet e aerosol in un pronto soccorso. Calcolati gli effetti dei sistemi di aerazione. Lo studio...

Marco Mari è il nuovo presidente di Green Building Council Italia

Il Consiglio di Indirizzo di GBC Italia, composto dai neoeletti 24 membri, ha proclamato il 23 ottobre, con voto unanime, Marco Mari nuovo Presidente...

Dopo le orche e la foca monaca, avvistate due balenottere dalla darsena di Portoferraio

Isola d'Elba, pomeriggio del 23 ottobre: due balenottere “danzano” lungo la Darsena Medicea di Portoferraio, dando spettacolo e attirando l'attenzione dei...

Biodiversità d’Italia, il 52% della fauna in cattivo stato di conservazione

Il nostro territorio naturale è frammentato con popolazioni animali isolate, più simile a un puzzle smontato dove l’immagine nel suo insieme...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.