Terra dei fuochi, processo Resit: l’imprenditore Chianese condannato a 18 anni

I più letti

Vacanze, energia e casa: guida e vademecum per ottenere i bonus

(Adnkronos) Dai contributi a fondo perduto alle agevolazioni per casa e risparmio energetico. È online il vademecum per cittadini...

Conte confida di arrivare a “mille” ma Vienna affonda la Corazzata “delle speranze”

“Il piano della Commissione europea sul Recovery Fund non sarà una fotocopia di quello franco-tedesco…” Roma...

Fase 2, 60mila assistenti civici per vigilare

(Adnkronos) "In settimana dalla Protezione civile lanceremo il bando per il reclutamento di 60.000 ‘assistenti civici’. Il bando è...

L’imprenditore Cipriano Chianese è stato condannato per disastro ambientale in relazione alla discarica Resit di Giugliano in Campania anche dalla Corte di Appello di Napoli, al secondo grado di giudizio. Colpevolezza confermata ma pena leggermente ridotta perché i giudici di primo grado avevano inflitto 20 anni. Assolto invece l’ex sub-commissario per l’emergenza rifiuti in Campania Giulio Facchi, che in primo grado era stato condannato a 5 anni e 6 mesi, Gaetano Cerci, esponente di spicco del gruppo Bidognetti del clan dei casalesi che in primo grado aveva rimediato 16 anni, assolti anche Elio, Generoso e Raffaele Roma, imprenditore del settore rifiuti dell’agro aversano che in primo grado erano stati condannati a pene comprese tra i 5 e i 6 anni.

“Oggi è un giorno importante per lo Stato e principalmente per i cittadini e tutti i giornalisti che hanno lottato e combattuto ogni giorno per arrivare a questa sentenza. Un grazie agli investigatori e alla magistratura napoletana”. Così interviene il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, commentando la sentenza. “Dobbiamo continuare su questo solco anche per tutti i siti inquinati. È il mio impegno personale e, anche in nome di chi per questi veleni ha perso la vita, lotterò ogni giorno, a cominciare dalla legge ‘Terramia’ per la quale siamo alle battute finali e che prevede proprio una parte ad hoc per la bonifica dei siti contaminati”.


Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Le ultime

Parco d’Abruzzo, fotografata mamma orsa con 4 cuccioli: non si era mai avvistata prima

Non credevano ai loro occhi i due Guardaparco che hanno scattato queste foto due giorni fa, durante lo svolgimento...

Unione africana, oggi il 57esimo anniversario: “Italia in prima linea contro la desertificazione”

Roma - «Il primo incontro istituzionale che volli al Ministero, appena insediato, fu con Ibrahim Thiaw, il segretario esecutivo dell'Onu per la lotta alla...

Assistenti civici, chi sono e cosa fanno

(Adnkronos) Quello sugli assistenti civici è stato un accordo "chiuso con i sindaci che ringrazio e anche alle regioni che hanno firmato l'intesa. Gli...

Fase 2, riapertura tra regioni a rischio?

(Adnkronos) Dopo la possibilità di spostarsi liberamente entro la propria regione senza autocertificazione, gli italiani aspettano di potersi muovere anche tra una regione e...

Pregliasco: “Rischi effetto spogliatoio in palestre e piscine”

(Adnkronos) "La riapertura di palestre e piscine è uno step ulteriore" della fase 2 dell'emergenza coronavirus in Italia. "Una scelta giusta, perché l'attività fisica...

Il video del bambino e dell’orso bruno: “Ecco come comportarsi quando incontriamo la fauna selvatica”

Sporminore, ai lembi del Parco Naturale dell’Adamello Brenta, sopra i 2mila metri di quota. Loris Calliari gira il video di suo...

Fase 2, 60mila assistenti civici per vigilare

(Adnkronos) "In settimana dalla Protezione civile lanceremo il bando per il reclutamento di 60.000 ‘assistenti civici’. Il bando è rivolto a inoccupati, a chi...

Forse ti può interessare anche

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.