In Abruzzo astensionismo quasi al 50%, Verdi: “Serve progetto ecologista”
I

La striscia disallineata

Pubble, al via la nuova video-rubrica: “Il volto del mondo è il risultato dei complotti della storia”

Pubble l'imbannabile, seguitissima vignettista di satira che si occupa di politica e società utilizzando i social network per comunicare...

Benessere degli animali. Questa “certificazione volontaria”inganna il consumatore e danneggia l’allevatore onesto

Due Ministri, Speranza e Patuanelli: una promessa tradita. Il Coordinamento unitario delle Associazioni animaliste, compresa Legambiente, Confconsumatori e Ciwf...

In Abruzzo, nel corso delle elezioni regionali, quasi la metà degli aventi diritto al voto non si è recato alle urne. “Durante le elezioni in Abruzzo l’astensionismo è stato quasi del 50% degli aventi diritto. Serve qualcuno – dichiarano in una nota Elena Grandi e Matteo Badiali, co-portavoce dei Verdi Italiani – che sia in grado di recuperare la fiducia degli elettori attraverso un progetto serio e concreto come quello Ecologista e Civico. Il quadro politico presentato dai dati di affluenza ci dice che questa è stata di quasi 20 punti in meno rispetto alle elezioni politiche del 2018 e 7 punti in meno delle precedenti elezioni regionali. Chi non ha votato – concludono – evidentemente non si è sentito rappresentato dalle forze politiche scese in campo, per questo c’è bisogno di un’Onda Verde e Civica che possa portare avanti le istanze ecologiste, di tutela dei diritti e civiche in cui non venga lasciato indietro nessuno”.

FLASH

Le ultime

La conservazione della natura è donna: eletta la nuova presidentessa IUCN

I  componenti dell'Assemblea dell'Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN),  hanno eletto Razan Khalifa Al Mubarak nuova presidentessa...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.