Strasburgo, approvata direttiva a favore dei veicoli non inquinanti
S

I più letti

Ricerca UniPg: dalla carne di coniglio una soluzione innovativa per i sistemi agroalimentari del Mediterraneo

Si chiama Omega Rabbit, è basato sulla carne di coniglio, e potrebbe diventare un alimento capace di rappresentare una soluzione...

Era lì da 700 anni, poi è arrivata la fibra ottica: storia della distruzione di un’antica strada all’Elba

I  Rimercojo (o Rimercoi), nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e nel Comune di Marciana, oggi parte del sentiero 180,...

Come la nuova concezione dell’abitare può veramente rispettare e integrarsi nell’ambiente

Come architetti ci interroghiamo alla continua ricerca di un equilibrio tra contesto e cliente ma la risposta è un’altra domanda: come è cambiata la concezione dell’abitare? Oggi finalmente è il committente a chiedere soluzioni...

Approvata oggi a Strasburgo una direttiva per la promozione dei veicoli non inquinanti. Soddisfatti gli europarlamentari del M5S: “Un passo importante per l’ambiente e i cittadini europei. Le strade delle nostre città saranno presto percorse da veicoli non inquinanti, contribuendo in modo significativo al miglioramento della qualità dell’aria delle nostre città. Con la Direttiva per la promozione dei veicoli puliti sarà possibile ridurre le emissioni di gas serra derivanti dai trasporti pubblici stradali”, dichiara Eleonora Evi, europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

“Le polemiche sterili – continua Evi – sull’isolamento dell’Italia dal resto d’Europa non ci interessano. Il lavoro del ministro Di Maio per il salvataggio dell’industria italiana autobus ha portato grandi risultati, ma non ci fermiamo. Da Strasburgo, con questa Direttiva, lanciamo un segnale chiaro a quelle imprese che costruiscono i veicoli per i servizi pubblici e a quelle che trasformano i veicoli con motore a combustione in veicoli elettrici. Al rinnovo delle flotte di autobus urbani (e di tutti gli altri servizi pubblici come la raccolta differenziata) i vecchi mezzi saranno sostituiti da quelli a tecnologia ‘pulita’. Questo – conclude Evi – oltre a favorire un miglioramento della qualità dell’aria, porterà a un rilancio delle imprese del settore. Il Movimento 5 Stelle lavora per un’Europa a basse emissioni”.

Le ultime

Era lì da 700 anni, poi è arrivata la fibra ottica: storia della distruzione di un’antica strada all’Elba

I  Rimercojo (o Rimercoi), nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e nel Comune di Marciana, oggi parte del sentiero 180,...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.