8 marzo, Costa ricorda le donne per l’ambiente
8

I più letti

La moda mette gli animali in prima pagina: dedicate a loro 7 copertine di Vogue

A un anno di distanza dal numero record del gennaio 2020 (realizzato senza scattare fotografie di moda, allo scopo...

Paese che vai, cambiamento climatico che trovi: lo studio sulle aree più esposte

II caldo non uccide allo stesso modo in ogni angolo della terra, né in ogni quartiere della medesima città....

2022, è Procida la Capitale italiana della cultura: l’Isola “è luogo di conoscenza”

Procida è la Capitale italiana della cultura per l’anno 2022. Dopo le audizioni delle dieci città finaliste, la giuria...

In occasione della Festa della Donna, il Ministro Sergio Costa ricorda tutte le donne che hanno combattuto per il rispetto dell’ambiente e non solo. “Oggi è una giornata importante – scrive il ministro in una nota – una giornata in cui ricordiamo tutte le donne che hanno combattuto e combattono per i propri diritti, per un futuro migliore e che spesso, anche, sono vittime. Io come Ministro dell’Ambiente non posso non accendere un faro su quelle donne che nella storia italiana e mondiale hanno affrontato, con la loro tenacia, passione, generosità battaglie ambientali. Penso a Wangari Muta Maathai la donna keniota premio Nobel per la pace, simbolo dello sviluppo sostenibile.

Penso a Luisa Minazzi – aggiunge Costa – donna di grandissima forza, che si è battuta non solo contro la sua malattia ma ha fatto di essa uno stendardo alla lotta all’amianto. Come Romana Blasotti Pavesi, un esempio per tutti noi. E penso a tutte le donne che si battono ogni giorno, nel loro quotidiano, con tenacia, contro le ingiustizie ambientali e per la salute, come le “mamme Pfas”, le mamme del rione Tamburi, della Terra dei Fuochi, le mamme vesuviane… giustamente preoccupate per la propria salute e quella dei loro figli, e quindi per il futuro del Pianeta.

Per questa giornata abbiamo installato, simbolicamente, all’ingresso del ministero dell’Ambiente, una panchina rossa: il simbolo di tutte le donne che hanno perso la vita e hanno lasciato un posto vuoto, incolmabile. Viviamo e combattiamo ogni giorno – conclude il ministro – per costruire un futuro non violento e all’insegna delle pari opportunità e pari diritti”.

Le ultime

Riscaldamento oceani, nuovo record nel 2020: il Mediterraneo è sempre più caldo e salato

Il contenuto termico degli oceani (l’energia termica presente nell'oceano sotto forma di calore) nel 2020 è il più elevato...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.