15 marzo, verso lo sciopero globale per il clima
1

I più letti

Cannabidiolo sostanza stupefacente? Le imprese della canapa impugnano il decreto

“Il Decreto del Ministro della Salute del 1 ottobre 2020, che ha stabilito che le “composizioni per somministrazione...

Clima, primo accordo tra i Ministri Ue: zero emissioni entro il 2050

Il Consiglio dei ministri dell'ambiente dell'Ue ha raggiunto venerdì un accordo parziale sulla legge per il...

Volontariato, ricchezza d’Italia: gente comune che fa cose straordinarie

Il volontariato è una delle grandi ricchezze d’Italia. Qualcuno ha pensato di candidarlo all’Unesco per la...

“Il prossimo 15 marzo, in occasione del ‘Global Strike For Future’, in Italia e in altre città del mondo centinaia di migliaia di studenti scenderanno in piazza per chiedere provvedimenti concreti contro i cambiamenti climatici. Una manifestazione senza bandiere, che parte del movimento internazionale ispirato da Greta Thunberg. A questo evento non mancheremo come cittadini tra i cittadini senza alcuna bandiera, perché sappiamo quanto siano urgenti interventi per contrastare il clima che cambia”. Così in una nota i portavoce del MoVimento 5 Stelle in Commissione Ambiente alla Camera ed al Senato.

“Noi, come forza di Governo, stiamo invertendo la rotta del Paese: stiamo investendo, nel periodo 2019-2033, quasi 4 miliardi di euro per la mobilità sostenibile per passare dalla mobilità pubblica diesel a quella elettrica, altri 33 milioni per attrezzare il Paese con impianti di ricarica per i veicoli elettrici. Stiamo incentivando l’acquisto di veicoli elettrici o ibridi con ecosconti fino a 6.000 euro. Abbiamo stanziato 11 miliardi di euro per aprire i cantieri per l’ambiente, investendo finalmente in manutenzione, in prevenzione e mettendo in sicurezza il nostro territorio contrastando il dissesto idrogeologico, anche da eventi atmosferici estremi, causati dai cambiamenti climatici”, continuano i parlamentari e senatori pentastellati in Commissione Ambiente.

“Stiamo avviando processi concreti in campo di efficienza energetica con la riconferma dell’ecobonus e di economia circolare, pilastri di un futuro sostenibile. In Parlamento per favorire la transizione verso le energie rinnovabili delle città stiamo promuovendo la riqualificazione energetica degli edifici già esistenti, combattendo anche il consumo di suolo”, proseguono i pentastellati. “Il nostro piano prevede una progressiva riconversione ecologica del Paese, vogliamo un futuro sostenibile, per questo senza bandiere ed ascoltando le loro voci, scenderemo in piazza accanto agli studenti che rappresentano la vera parte lesa”. Concludono i portavoce del MoVimento 5 Stelle delle Commissioni Ambiente di Camera e Senato.

Le ultime

Nuova Pac, il Parlamento Europeo approva ma “questo non è Green Deal”

Nel pomeriggio di ieri il Parlamento europeo ha approvato la proposta legislativa per la Politica agricola...

Vaia due anni dopo: la Magnifica Comunità di Fiemme riparte dalla verifica della gestione forestale

Era il 29 ottobre 2018 quando la tempesta distrusse in Italia oltre 42 mila ettari di boschi, di questi quasi 20...

Buco dell’ozono: a ogni anno il proprio record

Come tutti gli anni, finito l’inverno australe il sole torna a splendere anche sui ghiacci antartici, e l’aria ghiacciata viene bombardata...

Clima, primo accordo tra i Ministri Ue: zero emissioni entro il 2050

Il Consiglio dei ministri dell'ambiente dell'Ue ha raggiunto venerdì un accordo parziale sulla legge per il clima, con cui l'Ue fissa...

Munizioni al piombo nelle zone umide, LIPU chiede agli europarlamentari di chiudere la partita

Lettera dell’associazione agli europarlamentari: il piombo mette a rischio milioni di uccelli selvatici e l’ambiente “Sostenere la storica...

Arriva “asdeco”, il nuovo Covid-test di Enea: risultato entro quindici minuti

L’Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile sta sviluppando un innovativo sensore che permetterà di effettuare...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.