Gas serra, Ispra: “Previsto decremento dello 0,4% nel primo trimestre 2019”
G

La striscia disallineata

Pubble, al via la nuova video-rubrica: “Il volto del mondo è il risultato dei complotti della storia”

Pubble l'imbannabile, seguitissima vignettista di satira che si occupa di politica e società utilizzando i social network per comunicare...

Benessere degli animali. Questa “certificazione volontaria”inganna il consumatore e danneggia l’allevatore onesto

Due Ministri, Speranza e Patuanelli: una promessa tradita. Il Coordinamento unitario delle Associazioni animaliste, compresa Legambiente, Confconsumatori e Ciwf...

Nel primo trimestre del 2019 la stima tendenziale delle emissioni dei gas serra prevede un decremento rispetto all’anno precedente, pari allo -0,4% a fronte di una crescita del PIL pari a 0,1%. Lo conferma l’Ispra, registrando che “in generale il disaccoppiamento tra l’andamento delle emissioni e la tendenza dell’indice economico e ad un incremento del PIL è associato una riduzione delle emissioni di gas serra”

La riduzione segnalata è principalmente dovuta al decremento dei consumi di gas registrato nel settore domestico (-3.0%) e nel settore trasporti (-0.6%) mentre risulta in crescita il consumo di gas naturale nel settore termoelettrico (2.7%). Maggiori dettagli sulla metodologia e i dati di emissione sono disponibili sul sito dell’ISPRA al seguente indirizzo web: http://www.sinanet.isprambiente.it/it/sia-ispra/serie-storiche-emissioni/stima-trimestrale-delle-emissioni-in-atmosfera-di-gas-serra/view

FLASH

Le ultime

La conservazione della natura è donna: eletta la nuova presidentessa IUCN

I  componenti dell'Assemblea dell'Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN),  hanno eletto Razan Khalifa Al Mubarak nuova presidentessa...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.