Acquapendente: Suor Amelia fa ammenda e accetta i cani guida dei pellegrini

I più letti

Specie aliene, sta sparendo la biodiversità delle acque interne: al via il progetto per salvare la trota mediterranea

Pesca illegale, inquinamento, cambiamenti climatici, alterazioni dell’habitat, introduzione di specie aliene, è la dura vita dei pesci...

Birra artigianale e liquore aromatizzati ai fiori di canapa: lo studio dell’Università di Pisa

Sono il risultato di una ricerca dell’Università di Pisa realizzata con tre realtà del territorio; lo studio...

Ripensare la scuola post-Covid, studio UNESCO e SIMA su The Lancet

Per il benessere degli studenti e un miglior rendimento scolastico, da settembre più attenzione alla qualità dell’aria...

Animali e disabilità. La Casa di Lazzaro apre le porte ai cani guida. Rocchi (Enpa): grati alla responsabile della struttura, una decisione di grande civiltà. Ne beneficeranno tutti

Roma – La Casa di Lazzaro apre le sue porte anche ai cani guida. E’ stata la stessa responsabile della struttura di Acquapendente (Viterbo), punto di riferimento per i pellegrini che compiono il cammino della Via Francigena, a comunicarlo al responsabile dell’associazione Disabilincorsa. Si chiude così, nel modo migliore e nel senso auspicato da Enpa una vicenda che, sulle prime, aveva destato sconcerto. «Sono grata a suor Amelia Cerchiari per una decisione di grande civiltà. Tutti noi – commenta la presidente nazionale di Enpa, Carla Rocchi – apprezziamo molto il gesto della responsabile della Casa di Lazzaro che ha fatto un gesto concreto di inclusione, mostrando apertura e disponibilità verso le esigenze del prossimo. Un gesto tanto più significativo quando rivolto a persone con una storia difficile. Grazie suor Amelia  per aver fatto prevalere il bene, sono convinta che tutti ne trarranno beneficio».

Il “caso” era scoppiato nei giorni scorsi quando l’Ente Nazionale Protezione Animali era stato informato che la prenotazione di 8 pellegrini non vedenti dell’associazione Disabilinscorsa era stata rifiutata dalla Casa di Lazzaro perché i cani-guida non erano ammessi nella struttura. Enpa, con il proprio ufficio legale, aveva inviato una nota di protesta alla Casa di Lazzaro, ricordando come la legge prevedesse il libero accesso dei cani-guida a tutti i luoghi aperti al pubblico. Subito dopo è giunta la risposta di Suor Amelia che, con un atto di grande responsabilità, mette fine a questa vicenda.


Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Le ultime

Birra artigianale e liquore aromatizzati ai fiori di canapa: lo studio dell’Università di Pisa

Sono il risultato di una ricerca dell’Università di Pisa realizzata con tre realtà del territorio; lo studio...

Morìa di pesci nel Tevere tra Castel Sant’Angelo e Ponte Milvio, chiesto l’intervento per salute pubblica

L'Oipa ha chiesto l'immediato intervento dela istituzioni per accertare le cause e mettere in sicurezza acque e sponde Strage di pesci a Roma. Centinaia di...

Acque in calo per il Lago di Pilato, a rischio il suo piccolo crostaceo endemico: “Non avvicinatevi alle sponde”

Un’analisi dell’ISPRA mette in evidenza gli effetti negativi del sisma sulla permeabilità dello specchio d’acqua simbolo dei Sibillini. Il Parco: attenzione alle uova del...

Riapre il Museo delle Scienze di Trento e punta su giardino, orti e terrazzi outdoor

Il Museo delle Scienze progettato da Renzo Piano e le sue sedi territoriali sono pronte ad accogliere nuovamente i visitatori in occasione...

Specie aliene, sta sparendo la biodiversità delle acque interne: al via il progetto per salvare la trota mediterranea

Pesca illegale, inquinamento, cambiamenti climatici, alterazioni dell’habitat, introduzione di specie aliene, è la dura vita dei pesci delle acque interne italiane. Arriva...

Strategia Nazionale Forestale, arrivate al Mipaaf 286 proposte di emendamenti

E’ terminata ieri la consultazione pubblica indetta dal Mipaaf per raccogliere proposte di miglioramento della bozza di Strategia nazionale forestale, documento...

Forse ti può interessare anche

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.