I punti programmatici di Costa: “Sugli inceneritori M5S e PD sono già vicini”

I più letti

Costruzioni, Berlusconi: “Serve grande piano casa e infrastrutture”

"Le costruzioni, oltre ad essere un fattore indispensabile per la modernizzazione del Paese, sono uno straordinario volano per l’economia....

Birra artigianale e liquore aromatizzati ai fiori di canapa: lo studio dell’Università di Pisa

Sono il risultato di una ricerca dell’Università di Pisa realizzata con tre realtà del territorio; lo studio...

Riapertura tra le Regioni il 3 giugno, cosa pensano i governatori

(Adnkronos) Si susseguono le posizioni dei governatori sull'intenzione del governo di riaprire gli spostamenti tra Regioni dal 3 giugno....

E’ a Repubblica che Sergio Costa, già Ministro dell’Ambiente del primo governo Conte poi riconfermato dalla nuova compagine giallo-rossa, affida i punti programmatici del suo dicastero. Individua la prima scadenza nel prossimo Consiglio dei Ministri, durante il quale annuncia che porterà “il primo decreto legge a livello europeo sui cambiamenti climatici, in previsione del summit dell’Onu a fine mese”, che indica di tipo “europeo”. Spiega che è arrivato “il momento di osare” e apprezza che “tutte e tre le componenti del governo abbiano messo l’ambiente tra i primissimi punti del loro programma”. Tra i punti di forza del decreto – che il Ministro annuncia “di supporto alle famiglie, ai consumatori e alle imprese per imporre la svolta verde – la lotta per assicurare la qualità dell’aria e la mobilità sostenibile, la creazione di aree economiche ambientali e vantaggi fiscali per chi fa imprenditoria verde, vive verde, sviluppa verde”.
Poi, il tema dei rifiuti: “Le idee di M5s e Pd sugli inceneritori si sono già avvicinate – scrive – e la prova è anche il piano regionale per il Lazio di Zingaretti, che non ne ha previsto l’apertura di nuovi. Specifica però di avere un “approccio laico” alla questione: non pensa che tutti gli inceneritori vadano chiusi e ritiene che “quelli che ci sono bastino ad accompagnare il percorso verso economia circolare e rifiuti zero”. In conclusione, bonifiche e Terra dei Fuochi: se per le prime si propone di accorciare i tempi spiegando che “i tempi devono essere più brevi di almeno un terzo” rispetto a quelli attuali e che oggi ne esistono alcune “tramandate di padre in figlio da 30/40 anni”.
E sul fatto che Matteo Salvini sia fuori dal governo dice: “Si sta più rilassati”.


Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Le ultime

Birra artigianale e liquore aromatizzati ai fiori di canapa: lo studio dell’Università di Pisa

Sono il risultato di una ricerca dell’Università di Pisa realizzata con tre realtà del territorio; lo studio...

Morìa di pesci nel Tevere tra Castel Sant’Angelo e Ponte Milvio, chiesto l’intervento per salute pubblica

L'Oipa ha chiesto l'immediato intervento dela istituzioni per accertare le cause e mettere in sicurezza acque e sponde Strage di pesci a Roma. Centinaia di...

Acque in calo per il Lago di Pilato, a rischio il suo piccolo crostaceo endemico: “Non avvicinatevi alle sponde”

Un’analisi dell’ISPRA mette in evidenza gli effetti negativi del sisma sulla permeabilità dello specchio d’acqua simbolo dei Sibillini. Il Parco: attenzione alle uova del...

Riapre il Museo delle Scienze di Trento e punta su giardino, orti e terrazzi outdoor

Il Museo delle Scienze progettato da Renzo Piano e le sue sedi territoriali sono pronte ad accogliere nuovamente i visitatori in occasione...

Specie aliene, sta sparendo la biodiversità delle acque interne: al via il progetto per salvare la trota mediterranea

Pesca illegale, inquinamento, cambiamenti climatici, alterazioni dell’habitat, introduzione di specie aliene, è la dura vita dei pesci delle acque interne italiane. Arriva...

Strategia Nazionale Forestale, arrivate al Mipaaf 286 proposte di emendamenti

E’ terminata ieri la consultazione pubblica indetta dal Mipaaf per raccogliere proposte di miglioramento della bozza di Strategia nazionale forestale, documento...

Forse ti può interessare anche

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.