Emergenza climatica: se ne discute alla Camera ma è già partita la raccolta firme
E

I più letti

Oggi la Camera inizia la discussione generale sulla dichiarazione di Emergenza Climatica, sollecitata da una mozione depositata da Rossella Muroni (Leu). A sostenerla è già partita una petizione online promossa da Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione Univerde. Sottoscritta al momento da 103.182 cittadini, si rivolge al Presidente del Consiglio e a tutto l’arco costituzionale.

“I punti programmatici presentati dal M5S, PD e LeU per il nuovo governo – si legge nella petizione – rilanciano positivamente l’esigenza del Green New Deal e alcuni obiettivi importanti come l’investimento sulle energie rinnovabili, la difesa della biodiversità, la lotta al dissesto idrogeologico. Ma ancora non prevedono la dichiarazione di emergenza climatica da parte del Parlamento e del Governo italiano. Affrontare questa urgenza è innanzitutto la presa d’atto di un’emergenza planetaria da cui discendono le decisioni economiche, sociali e istituzionali conseguenti. Ecco perché, su questa richiesta, sono mobilitati giovani e cittadini, associazioni e istituzioni in tutto il pianeta”.

Tanto premesso, “chiediamo che a partire dal dibattito programmatico che si terrà dinanzi alle Camere, il Presidente del Consiglio dei Ministri si impegni a far approvare dal Parlamento la dichiarazione di emergenza climatica nei tempi più rapidi possibili e a presentarsi al Climate Summit delle Nazioni Unite, del 23 settembre 2020 a New York, sostenendo la necessità della dichiarazione di stato di emergenza climatica nel mondo quale premessa per una radicale svolta nelle strategie di mitigazione e di adattamento ai cambiamenti climatici”.

FLASH

Le ultime

La conservazione della natura è donna: eletta la nuova presidentessa IUCN

I  componenti dell'Assemblea dell'Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN),  hanno eletto Razan Khalifa Al Mubarak nuova presidentessa...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.