Primavera, tempo di insetti impollinatori: “Aiutiamoli piantando fiori sui balconi”
P

I più letti

Covid, Coldiretti: “Solo lo 0,2% dei contagi in campagna, +29% sulle ricerche di abitazioni”

Appena lo 0,2% delle 54.128 dei casi di infortunio da Covid-19 registrate dall’Inail in Italia riguarda l’agricoltura,...

Cinghiali abbattuti a Roma, Franco Perco: “Gli animali selvatici siano il campo di specialisti, non di pie dame”

Roma Nord, parco giochi di un quartiere contiguo al centro. Giovedì scorso una femmina di cinghiale...

Clima, primo accordo tra i Ministri Ue: zero emissioni entro il 2050

Il Consiglio dei ministri dell'ambiente dell'Ue ha raggiunto venerdì un accordo parziale sulla legge per il...

Piantare fiori nei nostri vasi e nei nostri giardini, non solo renderà più allegri e colorati i luoghi nei quali viviamo ma aiuterà il ciclo vitale degli insetti impollinatori.
“Sappiamo tutti, infatti – fa sapere il Parco dei Castelli Romani – che la diminuzione dell’impollinazione da insetti a livello globale è ormai un dato di fatto che crea gravi ripercussioni sia agli ecosistemi sia all’agricoltura che ne subisce ogni anno gli ingenti danni economici. E allora – consiglia il Parco – con qualche accorgimento possiamo dare una mano ai nostri impollinatori scegliendo piante ornamentali o aromatiche, piante facili da seminare e far crescere che tra l’altro regalano fioriture molto belle e che sono utili a rifornire gli insetti di polline e nettare durante tutto l’arco dell’anno”. Tra le specie particolarmente appetibili per le api e le farfalle troviamo il rosmarino, la salvia, la borragine, l’erba cipollina, il basilico, la lavanda, ma anche fiori primaverili come i tulipani o i variopinti crisantemi autunnali.
La diminuzione dell’impollinazione da insetti a livello globale è ormai purtroppo un dato di fatto che crea gravi ripercussioni sia agli ecosistemi sia all’agricoltura che ne subisce ogni anno gli ingenti danni economici. È necessario agire in fretta per impedire che il fenomeno peggiori. Non utilizzare pesticidi, conservare gli habitat e contrastare l’immissione di specie esotiche invasive, sono tra le azioni da portare avanti, ma ognuno di noi può dare il proprio contributo. Chiunque abbia un balcone o un giardino, può piantare fiori che attirino insetti impollinatori come le api e le farfalle.

Le ultime

Nuova Pac, il Parlamento Europeo approva ma “questo non è Green Deal”

Nel pomeriggio di ieri il Parlamento europeo ha approvato la proposta legislativa per la Politica agricola...

Vaia due anni dopo: la Magnifica Comunità di Fiemme riparte dalla verifica della gestione forestale

Era il 29 ottobre 2018 quando la tempesta distrusse in Italia oltre 42 mila ettari di boschi, di questi quasi 20...

Buco dell’ozono: a ogni anno il proprio record

Come tutti gli anni, finito l’inverno australe il sole torna a splendere anche sui ghiacci antartici, e l’aria ghiacciata viene bombardata...

Clima, primo accordo tra i Ministri Ue: zero emissioni entro il 2050

Il Consiglio dei ministri dell'ambiente dell'Ue ha raggiunto venerdì un accordo parziale sulla legge per il clima, con cui l'Ue fissa...

Munizioni al piombo nelle zone umide, LIPU chiede agli europarlamentari di chiudere la partita

Lettera dell’associazione agli europarlamentari: il piombo mette a rischio milioni di uccelli selvatici e l’ambiente “Sostenere la storica...

Arriva “asdeco”, il nuovo Covid-test di Enea: risultato entro quindici minuti

L’Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile sta sviluppando un innovativo sensore che permetterà di effettuare...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.