Lotta biologica: consentita la reintroduzione di specie alloctone
L

I più letti

Covid, l’emergenza costa alle stalle italiane 1,7 miliardi: Coldiretti scrive a Conte

L’emergenza Covid è costata sino ad oggi alle stalle italiane 1,7 miliardi di euro tra il blocco delle vendite,...

Come la nuova concezione dell’abitare può veramente rispettare e integrarsi nell’ambiente

Come architetti ci interroghiamo alla continua ricerca di un equilibrio tra contesto e cliente ma la risposta è un’altra domanda: come è cambiata la concezione dell’abitare? Oggi finalmente è il committente a chiedere soluzioni...

Riforma dello sport, obblighi e multe imposti all’escursionismo invernale: CAI e guide ambientali scrivono al Ministro

Per praticare le attività escursionistiche in ambienti innevati, anche mediante le racchette da neve, sarà obbligatorio munirsi di “sistemi...

E’ stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto del ministero dell’Ambiente sui “Criteri per la reintroduzione e il ripopolamento delle specie autoctone e per l’immissione di specie e di popolazioni non autoctone”, arrivato con il parere favorevole della Conferenza Stato – Regioni e il parere tecnico favorevole del Sistema nazionale per la protezione ambientale (Snpa).
Due principalmente sono le linee guida: da una parte rappresenta lo strumento per valutare e autorizzare la reintroduzione di specie autoctone a fini di conservazione e dall’altra, in condizioni rigidamente controllate, permette l’immissione di specie non autoctone per finalità di lotta biologica, come può accadere per il contrasto alle specie parassitarie alloctone, come per esempio la cimice asiatica.
Il testo integrale del decreto è disponibile in Gazzetta Ufficiale cliccando qui.

Le ultime

Era lì da 700 anni, poi è arrivata la fibra ottica: storia della distruzione di un’antica strada all’Elba

I  Rimercojo (o Rimercoi), nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e nel Comune di Marciana, oggi parte del sentiero 180,...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.