Canapa dai mille usi, arriva il manifesto per il rilancio della filiera
C

La striscia

Green pass, tutti in casa! Draghi nemico dei suoi datori di lavoro

Dal nostro direttore Arrigo D'Armiento Roma, 23 luglio 2021 - Insomma, Draghi ci vuol chiudere in casa senza nominare il...

Consumo di suolo e fotovoltaico, i conti non tornano

Per l’eccessivo consumo del suolo nel 2030 l’Italia dovrà affrontare un costo di 100 miliardi, quasi la metà del...

Assalto alla biodiversità ed al verde del Centro Italia

Intere zone paesaggistiche, agricole e forestali minacciate da richieste ed investimenti anche spregiudicati. Aggravante pericolo terremoto. Roma - Civita di...

I più letti

Sardegna, incendiati oltre 20mila ettari: “Quota del Pnrr sia destinata alla riforestazione”

Ancora incendi in Sardegna. L'Oristanese brucia da due giorni, la macchina dell'antincendio è impegnata con tutti gli uomini e...

Grano canadese avariato in porto: Ravenna nega lo scarico alla nave Sumatra

Per la consolazione degli agricoltori, in questa ultima settimana si sono registrati forti rialzi nel listino prezzi del grano...

Luna-parchi, tragedia ecologica

Ospitiamo il commento di Guido Ceccolini, direttore del CERM Centro Rapaci Minacciati di Grosseto, in merito all'imminente inaugurazione del...

“Di fronte a una situazione senza precedenti – si legge in una nota di Federcanapa – molti aspetti della nostra vita saranno soggetti a un profondo cambiamento. La crisi attuale ha infatti il potenziale di favorire nuovi modelli sociali, sanitari, politici ed economici che influenzeranno gli stili di vita delle generazioni future. In questo contesto, l’Italia non può sbagliare direzione”. E allora, la federazione italiana che riunisce gli imprenditori della filiera della canapa, “prende posizione sul futuro dell’Italia e dell’Europa presentando il Manifesto della canapa, realizzato con la nostra collaborazione dall’Associazione europea della canapa industriale (EIHA), rappresentante del settore europeo degli operatori del settore”.

“Con questo documento intendiamo suggerire un approccio che consenta di valorizzare il potenziale della pianta di canapa in tutte le sue componenti, al fine di accelerare la transizione verso una bioeconomia sostenibile e “zero emissioni”. Oltre i preconcetti, la canapa può diventare un alleato di una ripresa economica verde. Come? In questo Manifesto indichiamo 10 punti chiave che forniscono proposte da trasformare in azioni concrete”.

Nel caso italiano tuttavia, la richiesta è che siano finalmente sbloccati i fondi previsti dalla legge sulla canapa industriale (L.242/2016) e altri incentivi per sostenere la realizzazione di prodotti a base di canapa, in sostituzione di fibre artificiali e materiali non rinnovabili, quali ad esempio blocchi strutturali, intonaci e isolanti per edilizia, fibre per tessuti non tessuti, materiali compositi per componentistica e così via.

“Le soluzioni che proponiamo sono sostenibili, innovative e tangibili – prosegue la nota – e il settore italiano ed europeo della canapa industriale è pronto a partecipare attivamente a questo cambiamento”.

FLASH

Le ultime

“Servono ai depuratori e ai serbatoi delle navi”: continua lo spiaggiamento inspiegato di migliaia di dischetti di plastica

All’Isola d’Elba, soprattutto quando soffiano venti dal quadrante nord, continuano a spiaggiarsi a centinaia i dischetti di plastica segnalati...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.