Canapa dai mille usi, arriva il manifesto per il rilancio della filiera

I più letti

“Di fronte a una situazione senza precedenti – si legge in una nota di Federcanapa – molti aspetti della nostra vita saranno soggetti a un profondo cambiamento. La crisi attuale ha infatti il potenziale di favorire nuovi modelli sociali, sanitari, politici ed economici che influenzeranno gli stili di vita delle generazioni future. In questo contesto, l’Italia non può sbagliare direzione”. E allora, la federazione italiana che riunisce gli imprenditori della filiera della canapa, “prende posizione sul futuro dell’Italia e dell’Europa presentando il Manifesto della canapa, realizzato con la nostra collaborazione dall’Associazione europea della canapa industriale (EIHA), rappresentante del settore europeo degli operatori del settore”.

“Con questo documento intendiamo suggerire un approccio che consenta di valorizzare il potenziale della pianta di canapa in tutte le sue componenti, al fine di accelerare la transizione verso una bioeconomia sostenibile e “zero emissioni”. Oltre i preconcetti, la canapa può diventare un alleato di una ripresa economica verde. Come? In questo Manifesto indichiamo 10 punti chiave che forniscono proposte da trasformare in azioni concrete”.

Nel caso italiano tuttavia, la richiesta è che siano finalmente sbloccati i fondi previsti dalla legge sulla canapa industriale (L.242/2016) e altri incentivi per sostenere la realizzazione di prodotti a base di canapa, in sostituzione di fibre artificiali e materiali non rinnovabili, quali ad esempio blocchi strutturali, intonaci e isolanti per edilizia, fibre per tessuti non tessuti, materiali compositi per componentistica e così via.

“Le soluzioni che proponiamo sono sostenibili, innovative e tangibili – prosegue la nota – e il settore italiano ed europeo della canapa industriale è pronto a partecipare attivamente a questo cambiamento”.


Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Le ultime

Birra artigianale e liquore aromatizzati ai fiori di canapa: lo studio dell’Università di Pisa

Sono il risultato di una ricerca dell’Università di Pisa realizzata con tre realtà del territorio; lo studio...

Morìa di pesci nel Tevere tra Castel Sant’Angelo e Ponte Milvio, chiesto l’intervento per salute pubblica

L'Oipa ha chiesto l'immediato intervento dela istituzioni per accertare le cause e mettere in sicurezza acque e sponde Strage di pesci a Roma. Centinaia di...

Acque in calo per il Lago di Pilato, a rischio il suo piccolo crostaceo endemico: “Non avvicinatevi alle sponde”

Un’analisi dell’ISPRA mette in evidenza gli effetti negativi del sisma sulla permeabilità dello specchio d’acqua simbolo dei Sibillini. Il Parco: attenzione alle uova del...

Riapre il Museo delle Scienze di Trento e punta su giardino, orti e terrazzi outdoor

Il Museo delle Scienze progettato da Renzo Piano e le sue sedi territoriali sono pronte ad accogliere nuovamente i visitatori in occasione...

Specie aliene, sta sparendo la biodiversità delle acque interne: al via il progetto per salvare la trota mediterranea

Pesca illegale, inquinamento, cambiamenti climatici, alterazioni dell’habitat, introduzione di specie aliene, è la dura vita dei pesci delle acque interne italiane. Arriva...

Strategia Nazionale Forestale, arrivate al Mipaaf 286 proposte di emendamenti

E’ terminata ieri la consultazione pubblica indetta dal Mipaaf per raccogliere proposte di miglioramento della bozza di Strategia nazionale forestale, documento...

Forse ti può interessare anche

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.