Biodiversità urbana: dal MUSE la mappa sonora interattiva dei piccoli animali
B

La striscia

Green pass, tutti in casa! Draghi nemico dei suoi datori di lavoro

Dal nostro direttore Arrigo D'Armiento Roma, 23 luglio 2021 - Insomma, Draghi ci vuol chiudere in casa senza nominare il...

Consumo di suolo e fotovoltaico, i conti non tornano

Per l’eccessivo consumo del suolo nel 2030 l’Italia dovrà affrontare un costo di 100 miliardi, quasi la metà del...

Assalto alla biodiversità ed al verde del Centro Italia

Intere zone paesaggistiche, agricole e forestali minacciate da richieste ed investimenti anche spregiudicati. Aggravante pericolo terremoto. Roma - Civita di...

I più letti

Grano canadese avariato in porto: Ravenna nega lo scarico alla nave Sumatra

Per la consolazione degli agricoltori, in questa ultima settimana si sono registrati forti rialzi nel listino prezzi del grano...

“Servono ai depuratori e ai serbatoi delle navi”: continua lo spiaggiamento inspiegato di migliaia di dischetti di plastica

All’Isola d’Elba, soprattutto quando soffiano venti dal quadrante nord, continuano a spiaggiarsi a centinaia i dischetti di plastica segnalati...

Luna-parchi, tragedia ecologica

Ospitiamo il commento di Guido Ceccolini, direttore del CERM Centro Rapaci Minacciati di Grosseto, in merito all'imminente inaugurazione del...

Un’esplorazione multimediale per riconoscere le specie di uccelli e altri piccoli animali che popolano città e campagne dell’Italia Settentrionale: cinque ambienti e cinque mappe interattive per conoscere gli abitanti non umani delle città e dei loro dintorni dell’Italia Settentrionale. Il racconto della biodiversità urbana e l’importanza di mantenere intatti i piccoli angoli di natura vicini a casa targate MUSE.

Dalla tortora dal collare al riccio europeo, dal balestruccio al ramarro. Cinque ambienti ai margini della città, oltre 50 specie animali, disegnate, sonorizzate e raccontate, e una piattaforma che raccoglie foto e informazioni sugli abitanti dei dintorni di casa. Il MUSE – Museo delle Scienze di Trento lancia una nuova e originale proposta online, “Suoni di vita in città”, dedicata alla biodiversità urbana: una mappa interattiva per scoprire gli uccelli più comuni e altri piccoli animali che popolano gli spazi verdi delle nostre città. Una mappa che aiuta ad identificare le specie più presenti negli agglomerati cittadini di fondovalle e nei sobborghi alpini dell’Italia Settentrionale.
Nella nuova situazione della città, grazie al minor traffico e rumore di fondo, abbiamo riscoperto il canto degli uccelli fuori dalle nostre finestre e interi “ecosistemi” ai quali non avevamo prestato attenzione. Questa originale produzione, a portata di link, ci aiuta a riconoscere le specie più caratteristiche tra quelle che frequentano i nostri ambienti urbani e sub urbani. “Si tratta di specie – spiega Osvaldo Negra, biologo della Sezione Zoologia dei Vertebrati del MUSE, curatore della produzione di questo multimediale – che sono riuscite, a volte in tempi molto lontani, a volte negli ultimi decenni, a trovare una nicchia ecologica in contesto urbano. Alcune di esse ci vivono accanto, animando gli spazi in cui trascorriamo la nostra quotidianità. Conoscerle “per nome e per canto” è un modo per dare valore alla biodiversità urbana e metterci nella posizione di difenderla come valore per la qualità e la vivibilità stessa delle nostre città. Proprio a questa nuova consapevolezza di un’antica vicinanza è dedicata questa guida interattiva».
Sulla home del progetto, infine, è possibile scaricare la Guida alla biodiversità urbana in Trentino Alto-Adige, curata da MUSE, WWF e Società di scienze naturali del Trentino.

FLASH

Le ultime

“Servono ai depuratori e ai serbatoi delle navi”: continua lo spiaggiamento inspiegato di migliaia di dischetti di plastica

All’Isola d’Elba, soprattutto quando soffiano venti dal quadrante nord, continuano a spiaggiarsi a centinaia i dischetti di plastica segnalati...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.