La Sicilia sblocca le nomine, quattro parchi naturali hanno di nuovo i propri presidenti
L

La striscia

Green pass, tutti in casa! Draghi nemico dei suoi datori di lavoro

Dal nostro direttore Arrigo D'Armiento Roma, 23 luglio 2021 - Insomma, Draghi ci vuol chiudere in casa senza nominare il...

Consumo di suolo e fotovoltaico, i conti non tornano

Per l’eccessivo consumo del suolo nel 2030 l’Italia dovrà affrontare un costo di 100 miliardi, quasi la metà del...

Assalto alla biodiversità ed al verde del Centro Italia

Intere zone paesaggistiche, agricole e forestali minacciate da richieste ed investimenti anche spregiudicati. Aggravante pericolo terremoto. Roma - Civita di...

I più letti

Grano canadese avariato in porto: Ravenna nega lo scarico alla nave Sumatra

Per la consolazione degli agricoltori, in questa ultima settimana si sono registrati forti rialzi nel listino prezzi del grano...

“Servono ai depuratori e ai serbatoi delle navi”: continua lo spiaggiamento inspiegato di migliaia di dischetti di plastica

All’Isola d’Elba, soprattutto quando soffiano venti dal quadrante nord, continuano a spiaggiarsi a centinaia i dischetti di plastica segnalati...

Luna-parchi, tragedia ecologica

Ospitiamo il commento di Guido Ceccolini, direttore del CERM Centro Rapaci Minacciati di Grosseto, in merito all'imminente inaugurazione del...

Nominati i presidenti dei parchi Etna, Nebrodi, Madonie e Alcantara

La giunta regionale della Sicilia ha sbloccato le presidenze ai parchi siciliani e ha nominato Carlo Caputo alla presidenza del Parco dell’Etna, Domenico Barbuzza al Parco dei Nebrodi, Angelo Merlino al Parco delle Madonie e Giuseppe Arena al Parco dell’Alcantara. Il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri, nel complimentarsi per le nomine con i neopresidenti e augurando loro buon lavoro, ha ringraziato l’assessore regionale all’ambiente e territorio Totò Cordaro per l’impegno profuso ed ha annunciato che si recherà presto in Sicilia al fine di rafforzare la già proficua collaborazione fra i parchi e la federazione delle aree protette, nell’interesse della tutela della biodiversità e per uno sviluppo sostenibile.

FLASH

Le ultime

“Servono ai depuratori e ai serbatoi delle navi”: continua lo spiaggiamento inspiegato di migliaia di dischetti di plastica

All’Isola d’Elba, soprattutto quando soffiano venti dal quadrante nord, continuano a spiaggiarsi a centinaia i dischetti di plastica segnalati...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.