Costruzioni, Berlusconi: “Serve grande piano casa e infrastrutture”

I più letti

“Le costruzioni, oltre ad essere un fattore indispensabile per la modernizzazione del Paese, sono uno straordinario volano per l’economia. Dicono i francesi ‘quand le batiment va, tout va…’. Per la ripresa dell’economia servono un Grande Piano casa e un Grande Piano infrastrutture. Il primo sul modello di quello realizzato dal governo del centro destra nel 2008, che rilanciò la domanda e consentì a molte famiglie italiane di dotarsi di abitazioni più confortevoli, ecologiche e sicure”. Lo ha detto Silvio Berlusconi intervenuto alla prima Telelezione di ‘Forza Italia Web School’ dal titolo ‘Un grande piano casa per il rilancio dell’Italia’ a cui hanno partecipato più di 300 studenti.
“I governi di sinistra – ha avvertito il Cav – sono purtroppo ostili al progresso, guardano con pregiudizio chi possiede una casa e infatti propongono continuamente di tassare le abitazioni come se fossero beni di lusso. Ma le conditio sine qua non per riavviare i cantieri sia dell’edilizia privata che di quella pubblica sono due. La prima, per l’edilizia privata: passare dalle autorizzazioni preventive ai controlli ex-post a costruzioni realizzate. La seconda per l’edilizia pubblica: cambiare il codice degli appalti sostituendo le norme attuali con quelle che hanno consentito la realizzazione del ponte Morandi a Genova in tempi straordinariamente brevi”.
“Solo così – ha sottolineato l’ex premier – si renderà possibile realizzare un grande piano di infrastrutture per completare le troppe opere pubbliche in sospeso, per ammodernare quelle esistenti e per realizzarne di nuove”.
“Si deve sempre tener presente – ha detto Berlusconi – che il nostro Paese sconta una forte carenza infrastrutturale che arriva al 50% nei confronti di Spagna, Francia e Germania. Questo comporta per le imprese italiane un maggior costo del 18% della logistica rispetto alle imprese dei citati paesi”.
Berlusconi ha concluso il suo intervento congratulandosi con il deputato Alessandro Cattaneo e con Marco Bestetti per aver organizzato la ‘Web-school’ di Forza Italia per la formazione dei giovani, che si articolerà in più di 15 teleincontri su numerose materie.

Le ultime

Scuola, SIMA: “Il vero nodo non sono i banchi ma la qualità dell’aria in aula”

Appello di SIMA al Comitato Tecnico Scientifico per una scuola Covid-free “La discussione sui...

Attracca in Europa carico di 100mila ton di soia: un tempo erano 40mila ettari di foresta

Sbarca ad Amsterdam il più grande carico di soia mai attraccato nell'Ue: proviene da una superficie che prima di essere sottoposta ad...

Al via dal 1° agosto il primo master italiano in “Medicina Ambientale”

Grazie alla partnership tra la Società Italiana di Medicina Ambientale (SIMA) e l'Università degli Studi Niccolò Cusano partirà...

Catturato il lupo di Alimini, ora le analisi genetiche: verrà trasferito nel Centro di Monte Adone

Operazione in notturna condotta dai tecnici Parco Majella in continuo contatto con ISPRA, alta probabilità che avesse il collareCatturato il lupo che da diverse...

Nate due leoncine asiatiche in pericolo di estinzione al Bioparco di Roma

Alla presenza della Sindaca di Roma, Virginia Raggi, e del Presidente della Fondazione Bioparco di Roma, Francesco Petretti, sono stati presentati...

Orsa Gaia, Costa ricorre al TAR: “Abbattimento misura sproporzionata”

"La convivenza tra predatori e uomini è possibile", è convinto il Ministro."Abbiamo formalizzato ieri sera la richiesta all’Avvocatura Distrettuale dello Stato di proporre...

Forse ti può interessare anche