Emergenza Covid, il Mibact avvia il tavolo permanente per i professionisti della cultura
E

La striscia disallineata

Nasce il tavolo permanente per i lavoratori dei musei, degli archivi e delle biblioteche, un nuovo spazio istituzionale per un costante ascolto delle esigenze dei professionisti di uno dei settori maggiormente colpiti dalla pandemia”. Così il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, che ha firmato il decreto ministeriale che istituisce il tavolo permanente per la tutela dei lavoratori degli istituti e luoghi della cultura a seguito dell’emergenza Coronavirus. “In vista delle misure di rilancio – ha aggiunto Franceschini – si rafforza così il dialogo e il confronto già intrapreso dal Ministero per la definizione degli interventi di ristoro.” 

IL TAVOLO È PRESIEDUTO DAL DIRETTORE GENERALE MUSEI ED È COMPOSTO DALLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI E DI SETTORE – Vi  partecipano anche il Direttore generale Archivi, il Direttore generale Biblioteche e diritto autore e i rappresentanti delle istituzioni culturali in base ai temi trattati.  Compito principale del tavolo sarà quello di esaminare le problematiche connesse all’emergenza da COVID-19 nel settore di competenza per valutare l’adozione di opportune iniziative relative di contrasto e contenimento dei danni diretti e indiretti derivanti dall’emergenza sanitaria. 

FLASH

Le ultime

Gennaio 2022, la stangata: pane e pasta +55% e inflazione al 4%

Le previsioni per le spese delle famiglie indicano un +2.580 euro all’anno con inizio nel 2022, ma la tendenza...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.