Si sta come d’inverno sugli alberi in città i parrocchetti alieni
S

La striscia

Indagine Altroconsumo, veicoli condivisi la tendenza in spostamenti urbani

(Adnkronos) - Sebbene l’Italia resti uno dei Paesi con un tasso di motorizzazione tra i più alti d’Europa...

Spazio, Nasa alla riscossa con Starliner

(Adnkronos) - La NASA è pronta per il test della capsula spaziale Starliner. Lo hanno annunciato alcuni funzionari...

Più fiori per la salvaguardia delle api e dell’ambiente

(Adnkronos) - Difendere l'ambiente e tutelare la biodiversità attraverso l'ecologia integrale. In occasione della Giornata mondiale delle api...

Contro il cancro anche la fibra ottica

(Adnkronos) - Usare la fibra ottica per lottare contro il cancro. E’ l’idea dietro il dispositivo sviluppato dal...

Harry e Megan, anniversario con telecamere

(Adnkronos) - Harry e Megan festeggiano oggi il loro quarto anniversario di matrimonio. Secondo le tradizioni Usa, dopo...
Andrea Bonifazi
Naturalista ed Ecologo di formazione, attualmente svolge ricerca nell'ambito della Biologia Marina e collabora in ARPA per la Marine Strategy, occupandosi principalmente di benthos e specie aliene. Ma la grande passione è sempre stata la divulgazione, facendola a più livelli da oltre 11 anni anche grazie alla spinta data dalla sua pagina Scienze Naturali.

Spesso ho parlato delle specie non indigene, note anche come aliene, cioè quei taxa animali o vegetali che si trovano in un ambiente totalmente differente da quello per loro originario. Specie che molto spesso diventano fortemente invasive perché assenti i predatori che naturalmente avrebbero avuto nel loro habitat, causando di conseguenza grossi danni alla biodiversità. La fauna e la flora urbana che popolano le grandi città sono ormai un tripudio di specie aliene, creando un ecosistema davvero anomalo, un calderone di specie provenienti da diverse parti del mondo.
Il video in questione è emblematico: ci troviamo a Roma nord, zona Nuovo Salario, e numerosi esemplari di Myiopsitta monachus riposano su rami prima popolati dai piccioni. Questi pappagalli, noti come “Parrochetto monaco”, appartengono ad una specie che, assieme a Psittacula krameri, popola molte città italiane. Uscire in pieno inverno, con temperature prossime allo 0, e imbattersi in questi animali permette di capire alla perfezione la loro grande capacità adattativa. Ma non sono gli unici alieni nel video: i pappagalli si trovano infatti sui rami di un platano, specie arborea anch’essa non indigena ed ormai diffusissima in ambiente urbano. Gli alieni sono ovunque, non c’è bisogno di cercarli nei film di fantascienza.

video di Andrea Bonifazi

FLASH

Le ultime

Massimo Mariotti riconfermato presidente di Serit

L’assemblea dei soci ha nominato il 6 maggio il nuovo consiglio di amministrazione di Serit, società che gestisce il...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.