Da Bergamo a Palermo, oltre 20 sindaci uniti contro il riscaldamento globale
D

La striscia disallineata

Un viaggio virtuale per l’Italia con i Sindaci che, da Nord a Sud, racconteranno le migliori pratiche del proprio comune nella difesa dell’ambiente e l’impegno per l’Iniziativa dei Cittadini Europei StopGlobalWarming.eu

Un’occasione per coinvolgere i primi cittadini di tanti comuni italiani nelle proposte per la via alla sostenibilità e alla lotta ai cambiamenti climatici. E’ “Clima Comune”, l’evento online che si terrà il 10 febbraio alle ore 11.30 organizzato da Eumans, movimento paneuropeo di cittadini che, attraverso gli strumenti della democrazia partecipativa mira a raggiungere gli obiettivi Onu sullo sviluppo sostenibile, e la sua attuale campagna StopGlobalWarming.eu, l’iniziativa dei cittadini europei per proporre alla Commissione Europea una tassa sulle emissioni di c02.

Da Giorgio Gori, Sindaco di Bergamo e Leoluca Orlando, Sindaco Palermo e Dario Nardella – Sindaco Firenze e Presidente Eurocities, Matteo Ricci – Sindaco di Pesaro e Presidente ALI (Autonomie Locali Italiane) e tanti altri, sono oltre 20 i primi cittadini che saranno presenti all’evento tra gli oltre 30 coloro che hanno formalmente aderito alla campagna StopGlobalWarming.eu con una mozione locale, impegnandosi ad informare i cittadini sulla possibilità di firmare. A sostenere la campagna, ci sono anche i Sindaci di altre città europee come Monaco, Francoforte, Dublino, Dortmund e tante altre.

StopGlobalWarming.eu è una Iniziativa dei Cittadini Europei per proporre alla Commissione Europea una tassa sulle emissioni di c02 ovvero uno strumento previsto dai Trattati UE e al raggiungimento di un milione di firme obbliga la Commissione ad esprimersi su un tema. La proposta è di istituire un prezzo minimo europeo per le emissioni di CO2 e di usare i ricavi per la transizione ecologica e per abbassare le tasse sul lavoro. La scadenza per raggiungere il milione di firme è il 22 Aprile 2021, Giornata Mondiale della Terra. 

StopGlobalWarming.Eu riprende un’idea di 27 Premi Nobel e ad oggi ha ottenuto l’adesione di oltre 50 mila cittadini europei . tra gli altri – di Mogens Lykketoft, presidente dell’Assemblea Onu ai tempi degli Accordi di Parigi, Navanethem Pillay, Alto Commissario ONU per i Diritti Umani dal 2008 al 20914, 3 ex commissari europei (Emma Bonino, Violetta Bulc, Vytenis Povilas Andriukaitis), del comitato di EarthDay e tante tante personalità del mondo

della scienza, della cultura e dello spettacolo. 

“Proprio come nella lotta alla pandemia, anche per fermare i cambiamenti climatici sono necessari sia interventi globali sia azioni concrete sul territorio – dichiara Marco Cappato, attivista politico che sul tema della Sostenibilità è attivo a livello internazionale con Stopglobalwarming.eu – Le Sindache e i Sindaci sono oggi i protagonisti indispensabili per intervenire con efficacia contro il riscaldamento globale attraverso misure concrete sulla mobilità, il consumo di suolo e i rifiuti, e anche per dare una spinta a partiti nazionali spesso distratti e incapaci di agire. Restano ormai poco più di due mesi per centrare l’obiettivo del milione di firme su www.stopglobalwarming.eu. Nonostante il covid19 abbia bloccato la mobilitazione “fisica”, la spinta dai Comuni italiani si farà sentire in tutta Europa”.

LE PERSONALITA’ CHE SOSTENGONO LA CAMPAGNA: Https://www.stopglobalwarming.eu/supporters/

PER CONTRIBUIRE ALLA CAMPAGNA: https://www.stopglobalwarming.eu/?lang=it

FLASH

Le ultime

Cowspiracy e non solo: i documentari a tema ambientale disponibili su Netflix

È importante tenersi aggiornati sui temi legati all’ambiente, perché si parla di un argomento che riguarda da vicino tutti...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.