Draghi al banco di prova delle trivelle: venerdì il voto sul Milleproproghe
D

I più letti

Il vino, il made in Italy e la nuova agricoltura: intervista al Sottosegretario Gianmarco Centinaio

Il registro nazionale dei paesaggi rurali storici conta attualmente 25 tra i più significativi luoghi d’Italia dove nei secoli...

Venerdì prossimo, con il voto sul decreto Milleproroghe, il governo Draghi sarà chiamato al primo banco di prova sulla transizione energetica. Oggi ha affrontato il primo voto di fiducia in Senato e, dopo un intervento in cui la green economy ha fatto la parte del leone, ora si prospetta all’ex numero uno della Bce “la possibilità di un’immediata azione concreta per dimostrare la volontà di andare nella direzione giusta, ovvero una nuova, definitiva moratoria trivelle”, spiega Giuseppe Onufrio, Direttore Esecutivo di Greenpeace. “Cioè un divieto permanente a ogni nuova attività di prospezione, ricerca e sfruttamento di gas e petrolio sul territorio nazionale, a terra e in mare”. Secondo Greenpeace infatti, “Mario Draghi se vorrà dare un seguito concreto ai segnali importanti delle sue parole dedicate all’ambiente, dovrà agire subito in campo energetico, con provvedimenti per dotare il Paese delle necessarie infrastrutture per la transizione energetica, a cominciare dagli interventi sulle reti e sugli impianti di accumulo e batterie. Si tratta, infatti, di una condizione indispensabile per raggiungere i nuovi obiettivi europei e, in prospettiva, per puntare a un Paese al 100 per cento rinnovabile. Così facendo si creerebbero, inoltre, decine di migliaia di nuovi posti di lavoro”.

Dopo un’accoglienza positiva da parte di Greenpeace e di una larghissima parte dell’ambientalismo dunque, il primo vero banco di prova di Draghi è in avvistamento.

Le ultime

Il vino, il made in Italy e la nuova agricoltura: intervista al Sottosegretario Gianmarco Centinaio

Il registro nazionale dei paesaggi rurali storici conta attualmente 25 tra i più significativi luoghi d’Italia dove nei secoli...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.