Il Touring Club Italiano presenta la prima Guida Verde dedicata al Giappone
I

La striscia

Green pass, tutti in casa! Draghi nemico dei suoi datori di lavoro

Dal nostro direttore Arrigo D'Armiento Roma, 23 luglio 2021 - Insomma, Draghi ci vuol chiudere in casa senza nominare il...

Consumo di suolo e fotovoltaico, i conti non tornano

Per l’eccessivo consumo del suolo nel 2030 l’Italia dovrà affrontare un costo di 100 miliardi, quasi la metà del...

Assalto alla biodiversità ed al verde del Centro Italia

Intere zone paesaggistiche, agricole e forestali minacciate da richieste ed investimenti anche spregiudicati. Aggravante pericolo terremoto. Roma - Civita di...

I più letti

Luna-parchi, tragedia ecologica

Ospitiamo il commento di Guido Ceccolini, direttore del CERM Centro Rapaci Minacciati di Grosseto, in merito all'imminente inaugurazione del...

Grano canadese avariato in porto: Ravenna nega lo scarico alla nave Sumatra

Per la consolazione degli agricoltori, in questa ultima settimana si sono registrati forti rialzi nel listino prezzi del grano...

“Servono ai depuratori e ai serbatoi delle navi”: continua lo spiaggiamento inspiegato di migliaia di dischetti di plastica

All’Isola d’Elba, soprattutto quando soffiano venti dal quadrante nord, continuano a spiaggiarsi a centinaia i dischetti di plastica segnalati...

Per la prima volta il Touring Club Italiano dedica al Giappone una Guida Verde, con il contributo di tre grandi esperti del Paese e facendosi interprete di un immaginario collettivo ormai stregato dal Sol Levante.

Mal di Giappone, lo chiama Laura Imai Messina in uno dei suoi percorsi d’autore, uno strano sentimento di nostalgia per qualcosa di cui non si è mai fatta esperienza. Un dolce senso di privazione che pervade anche le pagine di questa guida sospesa tra l’estetica dell’essenziale e il gusto per la sovrabbondanza, l’attrazione per gli spazi vuoti e insieme per la giostra di luci al neon.

Tokyo e la zona del Fuji sono la prima tappa di un viaggio che attraversa tutto l’arcipelago passando per Kyoto, Osaka, le Alpi giapponesi, Hiroshima, fino alle più lontane Hokkaido e Okinawa: un libro da leggere, una mappa anche emozionale fatta di geografie e paesaggi umani, odori, suoni, sapori, rituali e racconti, a catturare complessità e contraddizioni di un paese bellissimo.

“Il Japan National Tourism Organization accoglie con grande piacere la pubblicazione della Guida Verde dedicata al Giappone” afferma Toru Kitamura, direttore esecutivo della sede di Roma di JNTO. Non si tratta di una semplice guida di viaggio ma di un volume impreziosito da scorci della cultura e della vita dei giapponesi, svelati da autori che hanno vissuto il Giappone in prima persona. Sono certo che i lettori troveranno tra le sue pagine l’ispirazione per avventurarsi fuori dagli itinerari più popolari e scoprire tutto ciò che il nostro Paese ha da offrire, non appena sarà possibile tornare a viaggiare”.

FLASH

Le ultime

“Servono ai depuratori e ai serbatoi delle navi”: continua lo spiaggiamento inspiegato di migliaia di dischetti di plastica

All’Isola d’Elba, soprattutto quando soffiano venti dal quadrante nord, continuano a spiaggiarsi a centinaia i dischetti di plastica segnalati...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.