Perseverance è su Marte, ma dove di preciso?
P

La striscia disallineata

Benessere degli animali. Questa “certificazione volontaria”inganna il consumatore e danneggia l’allevatore onesto

Due Ministri, Speranza e Patuanelli: una promessa tradita. Il Coordinamento unitario delle Associazioni animaliste, compresa Legambiente, Confconsumatori e Ciwf...

Pubble, al via la nuova video-rubrica: “Il volto del mondo è il risultato dei complotti della storia”

Pubble l'imbannabile, seguitissima vignettista di satira che si occupa di politica e società utilizzando i social network per comunicare...

Il rover Perseverance della Nasa è arrivato su Marte e ha mandato sulla Terra le prime immagini del Pianeta rosso. La missione è volta a cercare tracce di vita passata e a raccogliere i primi campioni del suolo marziano, che nel 2031 saranno portati sulla Terra da una staffetta di missioni nella quale anche l’Italia avrà un ruolo importante. Lorenzo Colombo, astronomo e divulgatore scientifico, membro del trio che gestisce con enorme successo la pagina Facebook “Chi ha paura del buio?” insieme a Filippo Bonaventura e Matteo Miluzio, in un post fa il punto sull’atterraggio del rover sul “pianeta rosso”. 

Perseverance è su Marte, ma dove di preciso? Nella conferenza di ieri sera è stato svelato dove il rover è atterrato, e la precisione è sbalorditiva. Quasi al centro dell’ellissi di atterraggio prevista, in una zona un po’ accidentata. Il software di guida automatica ha riconosciuto le aree pericolose e le ha evitate, portando Perseverance a toccare la superficie in un luogo perfettamente sicuro.Sopra vediamo un’immagine che mostra la posizione di partenza del viaggio del nuovo rover marziano, a circa 1800 metri di distanza dal piede del delta fluviale di Jezero, che vediamo in alto a sinistra.Sotto vediamo la mappa elaborata dal JPL che ha guidato il computer nella scelta del posto di atterraggio: blu significa vita per la missione, rosso significa morte, arancione significa rischio di compromissione. Come potete vedere, la scelta è stata molto ardua, e questo è l’atterraggio più difficile mai tentato su Marte. Eppure ora ci siamo! Nelle prossime giornate riceveremo le prime immagini a colori, il video dell’atterraggio registrato dal rover e gli aggiornamenti sulla sua salute, man mano che gli strumenti vengono accesi e controllati. Dopotutto hanno appena trascorso 7 mesi e 500 milioni di km nello spazio interplanetario! Ora inizia un nuovo viaggio su Marte!

FLASH

Le ultime

La conservazione della natura è donna: eletta la nuova presidentessa IUCN

I  componenti dell'Assemblea dell'Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN),  hanno eletto Razan Khalifa Al Mubarak nuova presidentessa...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.