Covid oggi Italia, bollettino Protezione Civile e contagi regioni 31 marzo
C

La striscia

(Adnkronos) – Il bollettino con i numeri Covid in Italia di oggi, giovedì 31 marzo 2022, con dati e news della Protezione Civile e del ministero della Salute – regione per regione – su contagi da coronavirus, ricoveri e morti. I numeri da Piemonte e Lombardia, Veneto e Toscana, Lazio, Campania e Sicilia. Il bollettino delle grandi città come Milano, Roma e Napoli nell’ultimo giorno dello stato d’emergenza in Italia e alla vigilia delle nuove regole e misure anti-covid più leggere in vigore da domani 1 aprile. 

Sono 7.720 i nuovi contagi da coronavirus oggi 31 marzo in Veneto, secondo i dati dell’ultimo bollettino covid-19. Si registrano altri 12 morti, considerando la differenza tra il totale indicato ieri dal ministero della Salute e quello presente nel bollettino diffuso oggi dalla regione. Gli attualmente positivi sono 81.073, mentre in totale il numero dei casi da inizio pandemia sale a 1.490.702 e i decessi 14.153. Cresce il dato relativo ai ricoveri ospedalieri, che sono 825 in area medica (+14) e 61 (-1) in terapia intensiva. 

Sono 5.305 i contagi da coronavirus in Toscana oggi, 31 marzo 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione anticipato sui social dal governatore Eugenio Giani. “I nuovi casi registrati in Toscana sono 5.305 su 34.941 test di cui 8.626 tamponi molecolari e 26.315 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 15,18% (61,9% sulle prime diagnosi)”, scrive Giani su Telegram, aggiungendo che i vaccini attualmente somministrati in Toscana sono 8.818.515 di cui 2.345.489 dosi booster. 

FLASH

Le ultime

Come vincere di più al blackjack

Stai cercando modi per vincere di più nel gioco del blackjack ma non sei sicuro di cosa stai sbagliando...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.