Sentenza Cucchi, il legale del cc D’Alessandro: “Condanna ingiusta”
S

La striscia

(Adnkronos) – “Premesso il mio grande rispetto per il dolore della famiglia Cucchi e per le sentenze definitive, non posso esimermi dall’esprimere grande amarezza per la conferma di una condanna che ritengo grave e ingiusta laddove i numerosi periti e consulenti intervenuti nel processo mai hanno fornito una certezza circa le cause della morte del povero Stefano Cucchi e soprattutto i periti del giudice in particolare hanno escluso le lesioni come causa della morte”. Così all’Adnkronos l’avvocato Maria Lampitella, difensore di Raffaele D’Alessandro, uno dei due carabinieri condannati a 12 anni dalla Cassazione per omicidio preterintenzionale per il pestaggio e la morte di Stefano Cucchi.  

“Aspetteremo le motivazioni ma il materiale processuale imponeva una decisione diversa, magari per un altro reato” aggiunge. In merito all’esecuzione della pena il difensore sottolinea: “Vedremo nelle prossime ore, D’Alessandro non si sottrarrà alle sue responsabilità”. 

FLASH

Le ultime

È stato un buon campionato per il Verona?

In questo periodo dell’anno si avviano alla conclusione gli anni scolastici e i campionati di calcio, situazioni per cui...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.