Pnrr, Consip si aggiudica la prima gara di Sanità Digitale
P

La striscia

(Adnkronos) – La prima gara di Sanità Digitale, dedicata ai sistemi informativi clinico-assistenziali Telemedicina e Cartella Clinica Elettronica, nell’ambito delle gare strategiche del nuovo “Piano Triennale per l’informatica nella PA” è stata aggiudicata dalla Consip. L’Accordo quadro aggiudicato ha un valore complessivo di 1 mld di euro ed è suddiviso in 6 lotti: 4 lotti dedicati ai servizi applicativi 2 per la Cartella clinica elettronica e 2 per la Telemedicina; 2 lotti dedicati ai servizi di supporto. L’Accordo quadro è del tipo multi-fornitore per i lotti dedicati ai servizi applicativi e mono-fornitore per i lotti dedicati ai servizi di supporto. 

L’accordo inoltre prevede due diverse modalità di acquisto: Ordine diretto che permette di effettuare l’ordine (a condizioni tutte fissate) in modo diretto e rapido, senza necessità di effettuare una propria gara; Appalti specifici che permettono di mettere in competizione i fornitori aggiudicatari, introducendo ulteriori aspetti tecnico/economici rispetto a quanto già previsto da Consip. 

Questa prima iniziativa insieme alla gara per i Sistemi informativi sanitari e servizi al cittadino, pubblicata a fine 2021 e alla gara Sistemi informativi gestionali, che sarà bandita a breve, ha l’obiettivo di mettere a disposizione delle amministrazioni del Servizio sanitario nazionale servizi applicativi e di supporto alla trasformazione digitale della Sanità pubblica, anche in coerenza con la Missione 6 del Pnrr dedicata alla “Salute”, in linea con l’approccio “One-Health”. 

FLASH

Le ultime

È stato un buon campionato per il Verona?

In questo periodo dell’anno si avviano alla conclusione gli anni scolastici e i campionati di calcio, situazioni per cui...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.