Guerra Ucraina-Russia, continua la #terzaguerramondiale dei social
G

La striscia

Bear Friendly, nascono i prodotti amici dell’orso

(Adnkronos) - Miele, frutta, ortaggi prodotti nella Maiella presto diventeranno ambasciatori della tutela dell’orso marsicano. Al via nella...

Ucraina, grano bloccato e caro energia. Verso la crisi alimentare globale

(Adnkronos) - Con i porti bloccati e l'export dei cereali al palo (che ora non si sa nemmeno...

Giornata mondiale tartarughe, allarme Enpa: “Sono in pericolo”

(Adnkronos) - Il 23 maggio è la Giornata mondiale delle tartarughe e l'Enpa lancia l'allarme: "Sono in pericolo"....

Il Giro d’Italia della Csr a Lecco, focus sulle filiere di prossimità

(Adnkronos) - Più una filiera è corta, più la sostenibilità diventa concreta. Le piccole e medie realtà locali...

Giornata Europea dei Parchi, obiettivo 30% di territorio protetto

(Adnkronos) - Il 24 maggio si celebra la Giornata Europea dei Parchi promossa da Europarc Federation con lo...

(Adnkronos) – All’indomani della minaccia di Vladimir Putin sulla risposta “immediata” ai Paesi che interferiranno nella guerra tra Ucraina e Russia, fra timori e polemiche su Twitter va di nuovo in scena la Terza Guerra Mondiale social. Una guerra che si combatte ormai da tempo a colpi di trend, tweet, accuse al governo italiano e ai governi europei, insulti e dove a scontrarsi sono quanti sostengono le ragioni del pacifismo e chi, invece, non vede alternative all’invio di armi a Kiev finché Mosca non sarà sconfitta. Contenitore di opinioni, paure e risse virtuali è sempre l’hashtag #terzaguerramondiale, oggi ancora una volta ai primi posti delle tendenze di Twitter. 

“Soffiare sul fuoco di una #terzaguerramondiale è la cosa più stupida, demenziale, scellerata che l’umanità possa fare. Ah, ma continuate pure con le vostre bandierine e slogan facili ad inveire contro i pacifisti. Immagino vi sentiate molto intelligenti”, si sfogano gli utenti, che puntualizzano: “#terzaguerramondiale no #primaguerramondialesocial. Tutti impegnati a far passare l’#Ucraina da colpevole per essere stata invasa. Manca poco che debba chiedere scusa alla #Russia e a #Putin”.
 

E ancora: “Hanno appena festeggiato #25Aprile che chiudeva anni di #guerra devastazioni e massacri, ma vanno in tv a parlare di #terzaguerramondiale come se fosse la gita fuori porta. Volete morire per #Ucraina️ o #Russia? Accomodatevi ma #nonnelmionome”, scrivono, condannando “la facilità e la spensieratezza di chi parla di #terzaguerramondiale. Dove finiremo? Finiremo”, sottolineano rassegnati. 

“Effettivamente fare una fine da topi per colpa di un vecchio agente kgb fuori di testa non è il massimo…”, ragionano, con un pensiero a Kruscev e Kennedy che “evitarono la terza Guerra mondiale trattando con un accordo segreto che prevedeva di non mettere missili russi a Cuba e USA in Turchia. Oggi -paragonano – la mediocrità della classe politica ha come conseguenza la Guerra”. Ma per alcuni la guerra in Europa e all’Europa è già iniziata: “Nel caso vi fosse sfuggito – notano – siamo già in una #terzaguerramondiale, una guerra moderna che prende il nome di guerra per procura”.
 

Nei tanti commenti racchiusi nell’hashtag, c’è spazio oltre all’amarezza anche per un po’ di speranza. Se c’è infatti chi sottolinea come il mondo sia sfuggito “alla #pandemia e uccisi dalla #terzaguerramondiale…Sembra quasi Final Destination”, una utente spera che “un giorno ci sveglieremo da #twitter e realizzeremo che era tutto un brutto sogno…”.
 

FLASH

Le ultime

Balenottere e capodogli in collisione con le navi: “Limiti di velocità per legge”

Per le balenottere e i capodogli nel Mediterraneo nord-occidentale le collisioni con le navi, note come "ship strikes", sono...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.