Ucraina, da Pharmap e Salvamamme 10mila tamponi per bimbi in centri accoglienza Roma
U

La striscia

Svelati a Bolzano i riti funerari dell’Età del Bronzo

(Adnkronos) - Scoperto a Bolzano un crematorio risalente all’età del Bronzo (1150-950 ca a.C.). Lo hanno individuato gli...

Sneakers, che tesoro!

(Adnkronos) - Fa proseliti anche in Italia la passione sfrenata per un capo d'abbigliamento solo apparentemente casual: le...

Ikea Italia con AzzeroCO2 riqualifica 3.000mq del Gianicolo

(Adnkronos) - Un progetto di riqualificazione ambientale e paesaggistica di un’area del Colle del Gianicolo di Roma con...

Coripet approva bilancio 2021, turnover di 114 mln di euro

(Adnkronos) - Cresce la quota di mercato, così come i ricavi ed i contributi per i maggiori oneri...

Th Resorts, strutture certificate ed energia 100% green

(Adnkronos) - Th Resorts, marchio turistico italiano nato nel 1977, certifica la sostenibilità di tutte le strutture con...

(Adnkronos) –
Pharmap e Salvamamme donano 10mila tamponi Covid ai centri di accoglienza di Roma per i bambini ucraini in fuga dalla guerra. L’iniziativa, in collaborazione con l’Elemosineria Apostolica, è promossa da Pharmap che ha avviato una collaborazione con l’associazione Salvamamme “per offrire un concreto aiuto ai minori in difficoltà e alle loro famiglie nel processo di inclusione nella società”. Nei giorni scorsi è infatti partita la distribuzione degli ausili medicali e duemila tamponi sono destinati all’ospedale pediatrico di Leopoli

e agli istituti per bambini orfani o malati in Ucraina, i restanti ottomila sono stati distribuiti alle varie strutture di accoglienza della Capitale.
 

In particolare, cinquemila unità sono state devolute all’Elemosineria Apostolica che, con il supporto dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, si attiverà per assistere le famiglie più esposte al coronavirus, anche in ragione delle situazioni di povertà e fragilità. “Da azienda impegnata nella promozione della salute delle persone, ci è sembrato assolutamente naturale offrire il nostro piccolo contributo a favore di chi, in questo momento, sta vivendo la tragedia immane della guerra insieme a quella della pandemia, che purtroppo non rallenta ma, al contrario, sta subendo un’accelerazione anche a causa delle condizioni precarie in cui gli sfollati sono costretti a sopravvivere” commenta Giuseppe Mineo, Ceo dell’azienda di delivery farmaceutico Pharmap.  

Il manager si augura “che questo gesto possa essere di aiuto a chi, come Salvamamme, è impegnato in prima linea nel fornire assistenza alla popolazione colpita dalla guerra, soprattutto ai soggetti più fragili”. Grazia Passeri, presidente di Salvamamme, sottolinea che l’associazione “sin dal primo momento si è attivata in favore delle famiglie profughe rispondendo alle richieste ricevute. I diecimila tamponi sono un importante tassello per salvaguardare la salute dei piccoli più fragili e delicati”.  

FLASH

Le ultime

Balenottere e capodogli in collisione con le navi: “Limiti di velocità per legge”

Per le balenottere e i capodogli nel Mediterraneo nord-occidentale le collisioni con le navi, note come "ship strikes", sono...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.