Filiera vino, la sfida della sostenibilità
F

La striscia

(Adnkronos) – Packaging, biodiversità, CO2, energia, inclusione. I temi ambientali e sociali entrano anche nella filiera del vino, settore di punta del Made in Italy: tra reporting e comunicazione delle performance di sostenibilità. L’obiettivo è quantificare e rendicontare il “valore reale di queste organizzazioni dal punto di vista ambientale e sociale”, spiega all’Adnkronos Gabriella Chiellino, presidente di eAmbiente Group, società di consulenza e progettazione ambientale.  

I temi con i quali “si confronteranno sempre di più le cantine vitivinicole e la produzione del wine sono quelli della sostenibilità, declinata con gli Esg (Environmental, Social and Governance)”, dimensioni al cui interno vengono misurate le prestazioni di sostenibilità delle aziende. Per il tema ‘ambientale’, gli indicatori utilizzati riguardano “emissioni e assorbimento della CO2, consumi di energia e acqua oltre a materie prime, biodiversità e additivi. Per l’aspetto Social, i temi sono quelli della contrattualistica, della sicurezza e della presenza delle donne”.  

“La grande sfida sarà portare il settore vitivinicolo, strutturato in azienda grandi e piccole, a dimostrare le proprie performance di sostenibilità”, prosegue. “Le grandi aziende si stanno organizzando sulla sostenibilità rendicontando gli Esg come richiesto dal mondo della finanza dal prossimo anno”; per le realtà più piccole un supporto può arrivare, secondo Chiellino, dalla “filiera dei consorzi”. Aspetti che saranno centrali anche per la competitività: “Le aziende italiane si confronteranno con quelle straniere rispetto a questi indicatori globali”.  

Comunicare queste performance è il passo successivo. Da qui anche “la sfida delle etichette”: che servono a descrivere, per esempio, “la tracciabilità della materia prima, il consumo energetico e quello di acqua”. Senza dimenticare l’importanza del vetro come “packaging sostenibile, la bottiglia di vetro è un imballaggio recuperabile al 100% e all’infinito”.  

In questa sfida si inserisce il contributo di Adnkronos Wine, all’interno del portale Adnkronos.com, un canale di informazione giornalistica frutto della collaborazione tra l’agenzia e Vendemmie.com. Perché “comunicare la filiera industriale vitivinicola è una cosa doverosa”.  

FLASH

Le ultime

Quarta ondata di caldo, le previsioni per le prossime ore

In questa seconda parte della settimana si sta facendo strada sull’Italia una massa d’aria rovente associata, come sempre, dall’anticiclone...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.